LA SORELLA DEL MIO AMICO

Buonasera
è la prima volta che scrivo qui spero che questa storia vi piaccia.
Questo è un racconto realmente accaduto dove i protagonisti siamo io e la sorella del mio compano di pallone;
Come tutti gli anni la mia squadra organizza una gita in uno dei parchi giochi di Italia, quest’anno è toccato ad uno d’acqua; la partenza è la mattina presto ed io come al solito la mattina carburo molto lentamente, quindi quando salgo sul pullman non guardo in faccia nessuno e mi siedo al mio posto in procinto di farmi una bella dormita fino all’arrivo a destinazione; a metà tragitto, come di consuetudine, il pullman si ferma per la sosta in autogrill, a quel punto vengo svegliato da una voce angelica che mi invita a scendere per fare colazione, appena apro gli occhi vedo di fronte a me una ragazza stupenda; fisico non perfetto ma con un pò di rotondità al punto giusto, capelli biondi e ricci, occhi azzurri, labbra fini e mi accorgo che ha un perarcing sull’obellico che mi fa impazzire; dopo colazione riprendiamo il viaggio e lei si siede accanto a me e parlando del più e del meno mi dice che è la sorella gemella di un mio compagno di squadra… sinceramente non si assomigliano per niente… arrivati a destinazione ci mettiamo in costume, essendo un parco giochi acquatico, e non vi dico che bellissima visione… è veramente molto bella e lo sa anche lei.. a quel punto la mia eccitazione è alle stelle ma faccio finta di niente e iniziamo a fare qualche scivolo acquatico insieme; mi accorgo che anche a lei piaccio perchè ogni tanto fa degli apprezzamenti sul mio fisico e sui miei occhi, a quel punto provo a spingermi un pò di più iniziando a farle domande del tipo con quanti ragazzi è stata, se ha mai avuto rapporti al primo appuntamento e robe simili;
la giornata prosegue tra uno scivolo e l’altro quasi normalmente, quando ad un certo punto troviamo una piccola piscina un pò appartata e decidiamo di entrarci, lei inizia ad avvicinarsi struscindosi su di me ed io, come penso tutti gli uomini, ce l’avevo durissimo, ero veramente molto eccitato, soprattutto dal fatto che anche se un pò isolata la piscina eravamo sempre in un parco giochi e ci avrebbero potuto comunque scoprire; lei si accorge della mia eccitazione ed infila la mano sul mio cazzo muovendolo delicatamente su e giù senza distogliere lo sguardo dai mie occhi; io inizio a baciarla ovunque ci sia uno strato di pelle e con la mano mi dirigo verso la sua fica, perfettamente depilata, inizio a giocare un pò con il clitoride e mi accorgo che le piace perchè ogni qual volta che lo tocco sento un suono dolce uscire dalla sua bocca, così tutti e due piano piano aumentiamo il ritmo della masturbazione fino quasi a scoppiare… poi ad un certo punto lei si ferma, mi guarda e mi sussurra all’orecchio: andiamo in bagno ho voglia di sentirti dentro di me….

così non ci penso due volte, usciamo dalla piscina ed entriamo nel primo bagno che vediamo, entriamo, chiudo la porta a chiave e quando mi volto verso di lei è già nuda che mi aspetta a gambe aperte, così in men che non si dica sono dentro, sento tutti i suoi umori sche colano ul mio cazzo, è una goduria pazzesca, non faccio in tempo ad abituarmi a quella posizione che lei si stacca e si gira, mi mostra in suo magnifico culo che aspetta soltanto il mio cazzo, così non me lo faccio dire due volte, le penetro la fica a pecorina e nel mentre con una mano la prendo per i capelli e con l’altra le strizzo le sue bellissime tette; ad un certo punto preso dall’eccitazione inizio a stuzzicare il suo buco del culo, ho una voglia matta di sfondarglielo ma ho paura che non voglia e quindi spero che mi dica qualcosa per darmi il consenso; dopo pochissimo che glielo stuzzico il consenso arriva, mi dice: sfondamelo….. dopo quella parola non ci capisco più niente, tolgo il cazzo dalla fica ed inizio a spingere piano piano nel suo culetto.. quanto sento che si sta dilatando entro e sento lei che sta ansimando (misto dolore godimento) così le chiedo se devo fermarmi ma lei nuovamente mi dice: sfondamel….

non le faccio finire la frase che sono già dentro… le mie palle stanno sbattendo sul suo culo… lei gode come una vera troia ed io non riesco più a trattenermi… così esco da quel magnifico culo e con forza la giro e la spingo giù con la bocca verso il mio cazzo pronto ad esploderle una marea di sborra addosso… non ho mai sborrato così tanto… com mia sorpresa scopro anche che le è piaciuto ingoiare… così dopo aver preso un pò di fiato ci ripuliamo ed usciamo come se niente fosse; è stata la gita più bella della mia vita… chissà come mai 🙂
Adesso sento molto raramente la sorella del mio amico ma ogni tanto riusciamo ad avere i nostri momenti di puro godimento
Spero che la mia storia vi sia piaciuta… Grazie della lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *