BASTA!

Storia a puntate. (vi avviso che è lunga!)
cit: “really don’t mind if you sit this one out!”

BASTA!!! con te ho chiuso!!! –
(di Salmacius scritta a due mani da noi)

(PRIMO Episodio) Deciso.

BASTA!!!
Ho chiuso!!! BASTA!!! BASTA BASTA BASTA ! con te ho chiuso!!!
slamm – BASTA! ho chiuso.

Queste furono le ultime parole urlate alla moglie, sbattendo l’uscio e gridate in modo che le capisse bene anche la suocera.

Uscii incazzato sbattendo la porta, fuori da casa mia e da quell’inferno, con poche idee ben precise in testa. Un pensiero martellante. Farla finita una volta per tutte. Deciso.

Da tempo lo pensavo, e dopo le angherie subite tutto era già pronto. Pronto da mesi, e perfezionato negli ultimi giorni, poi la scintilla buttata lì a pranzo, un ultimo ennesimo litigio con la moglie, la scusa giusta per la rottura definitiva.

Si, ho deciso.

Volevo farla finita con questa vita, e oggi era il giorno della decisione importante.
Da oggi si cambia!!! Tutto.
L’ora della decisione presa, ferma ed irrevocabile era finalmente scoccata, nessun tentennamento. Ora. Nessun rimpianto! La scenata ben orchestrata di fronte alla suocera sempre presente.
Per farla finita con queste due!

In fondo niente di troppo drastico, o si?Non pensate male, mi capirete poi. Certo, piuttosto che viver così, frustrati e arrabbiati… sarebbe meglio pure la morte! La loro, non certo la mia.

Ma in fondo sono troppo buono, e c’è un’alternativa, che mi ha ispirato.
Ma che pensate, no! Io poi non ho mai pensato alla morte, a cose negative…io voglio di più… sono un ottimista e un freddo calcolatore e voglio cambiare, con una grande speranza, una nuova vita di sicuro migliore!!! Tutto tranne questo inferno.

Chiavi dell’auto pronte in tasca, recuperato il borsone con i vestiti e il necessario già nascosto in cantina, preso e messo nel baule, con la 24 ore con tutti i documenti pronti.

Per strada fatte le telefonate, i numeri li avevo già fatti tante volte negli ultimi mesi.

La prima rapida all’amico consulente finanziario per bloccare tutti i miei conti e affidarli al fiduciario e poi subito alla conferma della prenotazione dell’aereo.
Pure l’auto sembrava decisa, partita al primo colpo, destinazione aeroporto.

Parcheggio vicino all’entrata, il più costoso, logicamente, tanto era la sua auto, d’ora in poi pagava lei, non più io.

Non più io come avevo sempre fatto per tutto il resto.
Ti accorgerai Marica che cosa vuol dire perdere l’amore della tua vita! E i soldi tanto disprezzati perché sempre meno.
Con questa mossa improvvisa ma programmata da tempo c’era anche la possibilità di non pagare gli alimenti e le spese dell’arpia appena abbandonata e di quella rompiballe di sua madre!

Partito! Seduto rilassato sul sedile del volo diretto a Casablanca, pensavo alla vita passata senza rimpianti, e a come avevo deciso così di cambiarla radicalmente.

Un taglio netto al passato, dopo 7 anni di matrimonio. Questa soluzione era diventata prima una speranza, il sogno, poi un’ossessione, ed ora è in via di realizzazione, grazie all’isteria della moglie, e alla presenza assillante dell’altra, la madre altrettanto egoista, ma sicuramente la più grande impicciona esistente.

Bastava scender dall’aereo e passare in clinica. Quella clinica contattata, in attesa del momento.

Qui, gentili infermiere fecero firmare innumerevoli note di consenso, già pronte e nemmeno lette, ogni secondo andava bruciato, via da questa vita.

Presto la mascherina dell’anestetico, dopo essermi spogliato del tutto ora ho fretta di addormentarmi….
Coperto ora dal telo verde e disteso sulla lettiga, l’infermiera mi spinge, sembra cullarmi, troppo dolcemente, ma perché non va più veloce? …non vorrei ripensarci, avere dei rimpianti.
Ma come mai l’anestetico non va? sento che mi porta dentro una moderna sala operatoria. Non dormo? Sono in buone mani, la clinica migliore del mondo!!!! I chirurghi meglio pagati … le prime visite fatte addirittura in Italia, di nascosto, con tutti gli esami e le spiegazioni .. del caso … troppe .. parole … ma l’anestesia non va? ….

Perché son .. ancora sveglio. … perché…..non … dormo… ronf ronf …ronf. ronf…zzzzzzzzzzzzzz….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *