Festa con streep del 9 gennaio

Non avendo festeggiato tra ragazze prima di Natale, abbiamo deciso di trovarci solo noi amiche il giorno venerdì 9 gennaio per una cena. L’idea era di farla prima, ma non c’è stato il tempo materiale…Claudia, ha avuto la brillante idea, che al termine della cena, una di noi avrebbe dovuto fare uno spogliarello davanti alle altre, sebbene lei non apprezza molto questi giochetti un po’ lesbo, ma sicuramente è stata una vendetta della scommessa che ha perso nei mondiali di calcio, che l’ha costretta a spogliarsi nuda davanti a noi amiche…L’idea è stata accettata da quasi tutte, anche se poi tutte hanno accettato; lei era esclusa, visto che già aveva dato….

Eravamo io, Sara, Claudia, Rosi, Elena, Barbara, Tania e Pamela. Ci siamo riunite nella casa in campagna disabitata di Rosi, portando tutte qualcosa, ed aravamo libere di fare il casino che ci pareva essendo in mezzo di campagna.
Tutto procedeva bene tra musica, discorsi seri e cazzate varie…Giunte alle 23, Claudia aiutata da Sara intervenne e ricordò il giochetto che si era deciso di fare; Barbara e Pamela sollevarono qualche dubbio in merito, ma poi, su pressione delle altre accettarono di partecipare.

Eravamo in 8 e quindi escludendo Claudia, 7 bigliettini con i ns nomi per il sorteggio della “vittima sacrificale”. Pescando un biglietto alla volta, venivano escluse le possibili candidate…Io, ero un po’ dubbiosa, mi sarebbe piaciuto essere io, ma nello stesso tempo, avrei avuto un po’ vergogna se fosse toccato a me. Una alla volta, il gruppetto si rimpiccioliva e io rimanevo in gioco iniziando a essere tesa…Finchè, rimasero 2 biglietti, sicuramente il mio e quello di chi altra? Il dubbio della sfortuna era nell’aria e il dubbio venne sciolto in fretta, il penultimo biglietto era di Elena, e quindi come avevo timore l’ultimo era il mio e quindi ero la prescelta.

Tutte fecero una risata liberatoria e mi fecero un applauso di incoraggiamento. Non so spiegare come mi sentivo, prima mi sarebbe piaciuto essere io a spogliarmi, ma ora che mi toccava, ero un po’ tesa e imbarazzata…
Sara, mi conosce bene, e capii la mia situazione al volo, e quindi propose alle ragazze di farci un caffè prima del mio spogliarello; le ragazze accettarono senza problemi e io così ebbi il tempo di rilassarmi qualche minuto….

Ma poi venne il momento, e iniziai pian piano a togliermi i vestiti…le ragazze guardavano con curiosità e alcune si bisbigliavano qualcosa sotto voce, sicuramente su di me. Qualche minuto ed ero rimasta in reggiseno e mutandine tra alcuni wow…Feci un giro su me stessa, come mi era stato richiesto e mi chiesero di togliere il resto…mi girai di spalle a loro e slacciai il reggiseno togliendolo…Mi girai, e qui si sextenarono vari bisbiglii…nonché qualche complimento per le mie tette…Mi rigirai di nuovo di spalle, abbassandomi anche le mutandine, ed ecco commentini sul mio lato b.

E alcune mi chiesero di girarmi e farmi vedere davanti, tutta nuda…Ed ecco commenti e complimenti ancora, mi sentivo un po’ in imbarazzo, ma contenta dei complimenti. L’unica cosa che un po’ mi infastidiva, quando alcune si parlavano sotto voce tra loro…In particolare notai Claudia che lo faceva…Ma la sua vendetta era servita, direi. Comunque, credo di non avere per nulla sfigurato…Tornado a noi, mi fecero rimanere 5 minuti completamente nuda insieme a loro, poi potei rivestirmi.

Che devo dire per finire? Sicuramente un’avventura particolare, imbarazzante ma anche piacevole per me che a volte mi piace farmi vedere….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *