Una famiglia perfetta

Sono un uomo di 56 anni, vi racconto una storia realmente accaduta è tuttora. In atto. Mi chiamo Gianni, i nomi nel racconto sono tutti di fantasia , sono sposato anche i miei figli, il più grande marco sposato da cinque anni con Giulia bella donna, una mattina sono passato da casa sua mio figlio nn c’era e mi invita ad entrare per un caffè. Ci sediamo in cucina lei prepara il caffè aveva un vestitino leggero corto sopra il ginocchio un paio di tette della terza misura è un gran bel culo, voglio precisare che ho una bella presenza come uomo di 56anni, porta il caffè lei lo beve subito, io lo gusto, finito di berlo, porto la tazzina nel cucinino il passaggio e stretto dico scusa Giulia mentre passo alle sue spalle lei si avvicina di più e struscio il suo bel culo, al contatto il mio cazzo comincia a vibrare e ingrossarsi nei pantaloni, lei si gira verso di me si inginocchia mi sbottona i pantaloni e tira fuori una verga di 23cm, lei lascia uscire dalla bocca un uahhu come ce lai grosso, aveva ragione tuo figlio, subito lo prese in bocca e cominciò a spompinarlo.

Era diventato duro come il marmo la feci piegare a novanta in cucina sul tavolo e comincia a scoparla ad ogni colpo lei lanciava un grido di goduria, e mi incitava a continuare più forte la feci girare e inginocchiarsi e la scopavo in bocca con le mani dietro la testa la spingevo fino alla fine del cazzo quasi a farla soffocare. Andammo in camera da letto lei aveva avuto due orgasmi, si distese a gambe aperte e cominciai a leccarle la fica con qualche colpo di lingua a buchetto, lei ansimava di piacere, e mi pregava di infilargli quel cazzone dentro e farla ancora godere come una troia, mi distesi sul letto e la faci venire sopra, vedevo il mio cazzo sparire nella fica che era un lago di goduria, ogni volta che veniva lanciava un piccolo grido di goduria, avevo anch’io voglia di sborrare gli chiese dove preferiva che gli sborrassi, lei senza pensarci due volte riempimi la fica tanto e lo stesso sangue a quelle parole mi evitai di più gli innondati la fica del mio sperma, lei disse mamma mia quanta, ci baciammo e ci rilassammo.

Ci rivestimmo e lei mi abbracciò e mi baciò con passione e mi diceva che suocero favoloso che ho sei stupendo. La domenica venivano sempre a casa mia dove mia moglie preparava dei succulenti pasti, lei nn perdeva l’occasione quando nn c’erano occhi indiscreti di toccarmi il mio cazzo,che nn resistevo e lui cominciava a diventare duro, poi andavo in bagno per rinfrescarmi e calmare i bollori. La settimana successiva andai a casa di mio figlio lui era a lavoro.

lei era una brava casalinga, mentre parlavamo mi raccontò come il,marito(mio figlio) le disse che avevo un bel arnese, mi aveva visto mentre scopavo la madre e lei mi supplicava di nn infilarlo tutto perché era troppo grosso per lei e mi aveva spiato. Chiesi a Giulia e tu che dici, che hai un bel cazzo e nn posso stare senza di lui, e gli chiesi e se mio figlio viene a se pere di noi?, lei mi rispose nn preoccuparti perché a lui piace essere cornuto, io come? Si è capitato che sul telefono ha visto una foto di un ex con il cazzo di fuori e mi ha chiesto come mai, io gli ho risposto no e la mia amica Teresa me la inviata, al momento ci ha creduto, durante la notte mentre il piccolo dormiva lui si era ecitato ha voluto scopare mentre lo facevamo mi diceva ti piacerebbe scopare con un’altro ed io dicevo che dici nn scherzare, lui dopo poco mi ripeta a la stessa cosa a quel punto gli chiesi perché mi chiedi questo lui mi ha detto che si ecitava vedermi scopare con un’altro uomo, lui venne anch’io lo stesso, poi ci addormentammo.

Dopo qualche giorno parlai con mia madre una gran bella donna, che ha avuto altre avventure ed ha. Lei mi disse meglio per te se lui è contento.
Un giorno ho parlato di noi due alla mamma sapevo che nn avrebbe mai detto nulla a nessuno perché c’è un ottimo rapporto con lei, raccontai per filo ogni dettaglio di quello che avevamo fatto. Voglio precisare che la mamma è una donna meravigliosa sui 50anni prosperosa.

La mamma le disse figlia mia hai un uomo con un cazzo di quelle misure? Io in tutta la vita al massimo era 20cm, come ti farai la figlia vedeva gli occhi che luccicavano e dei sospiri di voglia, Giulia le disse mamma cose lo vuoi provare tu? Lei magariiiii. dopo questo ero ecitato con cazzo che spingeva nei pantaloni Giulia venne vicini si inginocchiò e dopo averlo tirato fuori comincio a pomparlo, questa volta voglio il tuo bel culo lei mi rispose come vuoi amore sono tutta tua , dopo averlo bagnato con la saliva gli piantai la ceppella e spinsi piano lei emise un piccolo gridolino di dolore e godimento, poi iniziai a spingerlo avanti e indietro lei godeva come una porca, durante la cavalcata lei mi chiese ti va di scopare la mamma, risposi se tu vuoi lo faccio per te, lei emise un grido di goduria era venuta nuovamente nn resistetti più di tanto e gli riempii il culo tutto di caldo sperma, lei dopo mi baciò intensamente e disse sei un amore e nn vedo l’ora di dirlo alla mamma”
Continua.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *