L';INSEGNANTE DI BALLO

Buonasera
Racconto questa storia realmente accaduta;
Da circa un anno io e la mia ragazza stiamo prendendo lezioni di latino americano, sinceramente la cosa all’inizio mi imbarazzava un pò poi ha iniziato ad appassionarmi anche perchè è una danza molto sensuale, anzi molto molto… i corpi e le mani si uniscono con il partner, si sentono tutti i profumi che voi bellissime donne emanate, insomma un ballo che può diventare anche erotico ed eccitante… fatto stà che da quando andiamo a ballare il rapporto, sia sessuale che fuori dal letto, con la mia ragazza è molto migliorato….

purtroppo però io ho un debole per l’insegnate di ballo.. dal primo momento che l’ho vista ho pensato che prima o poi avrei dovuto provarci… lei si chiama Michela, donna sulla quarantina, un po in carne, viso da vera porca, tette molto abbondanti ed ha un muovimento del corpo che ti lascia a bocca aperta;
Fatto sta che la nostra scuola organizza una “vacanza” che si chiamo salsa week, avremmo dovuto passare due giorni interi a fare corsi aggiuntivi in un hotel bellissimo che si affacciava sul mare; arrivati all’hotel io accuso un piccolo malore… insomma avevo qualche linea di febbre che per noi uomini vuol dire stare malissimo.. 🙂 apparte di scherzi non riuscivo a stare in piedi… pertanto per il dispiacere di far perdere queste lezioni alla mia ragazza prendo degli antidolorifici e vado a riposare dicendole che li avrei raggiunti quando sarei stato meglio… e così mi faccio una bella dormita fino a quando dopo circa un’oretta mi sento bussare alla porta di camera, così pensando che fosse la mia ragazza vado ad aprire in mutande… con mia bellissima sorpresa davanti a me mi ritrovo Michela che, su permesso della mia ragazza mi porta una spremuta ed un caffè sperando che mi facciano stare un pò meglio; con molta gentilezza invito Michela ad entrare senza troppe pretese sapendo che nella hall c’era la mia ragazza e che quindi non avrei potuto minimanente tentare un qualche tipo di approccio; insomma tra una chiacchiera ed una bevuta mi comunica che il gruppo era andato a visitare il centro e che non sarebbero ritornati prima di due orette circa; non potete immaginare come quella frase mi abbia fatto ritornare in forma smagliante, tanto è che di sotto qualcosa ha iniziato a muoversi… anzi ce l’avevo un pò barzotto ed essendo in mutante soltanto, la cosa era molto visibile….

anche Michele se n’è accorta ed era molto imbarazzata… così rischio il tutto per tutto e le racconto che mi eccitava moltissimo e che era dalla prima lezione che avrei voluto scoparla… lei rimane di sasso…. così dopo qualche minuto che non apre bocca parlo io e rassegnandomi le porgo le mie scuse ma non faccio in tempo a finire la frase che inizia a spogliarsi; aveva un corpetto ed una gonnellina, non potete immaginare quanto sono stati lunghissimi quei secondi mentre si stava spogliando… non passavano mai… avevo voglia di vederla nuda… il mio cazzo aveva voglia di vederla nuda… e così passati quei lunghissimi secondi rimane soltanto con le scarpe da ballo, luccicose scarpe da ballo che con quei 7 centimetri di tacco la rendono ancora più bella….

lei rimane in silenzio probabilmente aspettando una mia mossa… che puntualmente arriva; mi alzo cammino verso di lei ed inizio a baciarla, le mie mani non sanno dove toccare, ce ne vorrebbero 4 o 5 di mani perchè vorrei toccarla da tutte le parti in contemporanea ma inizio dai suoi stupendi seni, li massaggio e li strizzo con foga, poi inizio a leccare i suoi capezzoli che in pochi secondi di irrigidiscono, le mie mani scendono fino ad incontrare le sue labbra carnose e molto bagnate.. si la sua fica era un fiume in piena, così ne approfitto ed inizio a giocare con il suo clitornide, prima con le dita e poi con la lingua… la sento ansimare, la sento vibrare, la sento che vorrebbe urlare ma si trattiene, così quando non ce la fà più si alza ed inizia a succhiarmi il cazzo con foga, vorrebbeingollare anche le palle da quanto è eccitata… il mio cazzo è tutto dentro la sua bocca… io sono al settimo cielo ma non sono ancor soddisfatto, così estraggo il mio cazzo dalla bocca e inizio a scoparla… ha un muovimento di bacino che fa impazzire….

che troia che è… la scopo a ripetizione.. mentre le sono sopra inizia a stuzzicarsi l’ano e mi sussurra di scoparla nel buco che sta stuzzicando… così non me lo faccio ripetere due volte ed infilo tutto il mio cazzo nel suo culo fino a che le mie palle non incotrano la sua fica… da come sono entrato facilmente capisco che non è vergine così do dei colpi forti alternati a schiaffi nei glutei.. lei gode come una matta.. io non ho mai goduto così tanto ed infatti dopo qualche minuto non resisto più e le vengo tutto dentro il culo…..
dopo qualche minuto di relax si riveste ed esce dalla camera.

Purtroppo da quella volta non è più successo anche se frequento tutt’ora insieme alla mia ragazza la sua scuola di danza.
Peccato… speriamo succeda di nuovo
Grazie della lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *