INSEGNANTE DI POMPINI- seconda parte

Il mio primo pensiero è: due lezioni a settimana sono troppo poche!!!. Però me lo tengo per me. Invece cerco con astuzia di ricavarne almeno qualcosa” e queste lezioni sarebbero gratuite o?” Cesare ribatte” no, assolutamente, anzi, mi rendo conto che per te sarebbe un bell’impegno. Fidati, le nostre mogli non hanno un carattere facile,perciò abbiamo pensato di pattuire con te una cifra oraria. Tu quanto ritieni sia sufficiente in termini di tempo e di danaro ?”.

” beh, io direi non più di 4 coppie, tre ore, la sera dopo cena. Dalle 21 a mezzanotte. 50 euro a coppia a serata. 200 euro totali. Cosa ne dite?” Ci pensano un attimo e si consultano tutti e tre. Poi l’ultimo arrivato, Renzo, prende la parola” senti il lavoro è indubbiamente impegnativo, e preferiamo che tu ti concentri solo su di noi tre, e le nostre signore. Stesso orario, stesso prezzo, ma così hai un ora da dedicare a ogni coppia, che ne dici?”.

” per me va benissimo , anzi meglio. Vi conosco bene tutti e tre e un altra persona a me sconosciuta potrebbe creare imbarazzo. Però le regole le detto io. Se vi dico di fare una cosa la dovete fare. Ok??” Cesare mi dice” certo, tu sei l’insegnante, l’esperto. Facciamo quello che ci ordini di fare , ci fidiamo di te”. Allora ci penso un attimo: qua si tratta di 400 euro a settimana per succhiare tre cazzi due volte a settimana, ok ci sono le mogli, con le donne non ho grande familiarità ma le gestisco in qualche maniera.

Devo solo farmele amiche e il gioco è fatto. ” allora dove e quando?” Chiedo. ” domani sera a casa di Massimo che è l’unico che vive solo con la moglie”. Mi spiegano dove abita Massimo. Poi prima di farli andare via do le mie prime indicazioni” voglio tre poltrone , o divani, ben distinti. Ognuno di voi deve sedere su un posto indipendente. Messi in cerchio uno di fronte all’altro. Ogni poltrona deve avere un tavolino su un lato è una sedia sull’altro.

Sul tavolino voglio un posacenere con un sigaro ,un accendino e una bottiglia di birra fresca. Voi dovete indossare solo un accappatoio e calzini da uomo sotto al ginocchio. Sotto l’accappatoio niente, nudi!!! Mi raccomando. Entro in casa , vi sedete ognuno sulla propria poltrona con la propria moglie seduta sulla sedia di fianco al marito. Non una parola. All’inizio parlo solo io, io faccio domande. Chiaro?” Le mie richieste stuzzicano le loro fantasie.

” e le nostre donne come devono vestire?” Mi chiede Renzo. ” dite loro solo di vestirsi sexy, come farebbero se dovessero fare l’amore con voi. Ok??”. L’accordo è firmato, l’impegno è preso. Finalmente ho un lavoro serio!!!!! Ci penso tutta la notte, studio mentalmente ogni mossa, ogni tecnica…. finché mi addormento. Il giorno dopo mi alzo e per tutta la mattina non ci penso,finché alle 14 mi arriva un sms di Cesare ” tutto ok per stasera, ti aspettiamo!!!!”.

Cazzo e’ vero, stasera devo fare l’insegnante!!! Chissà perché non mi era ancora venuto alla mente. Inizio ad agitarmi, passo da un attacco di panico a un forza c’è la devo fare, di continuo finché si fa sera. Faccio una doccia. Metto in un borsone tutto il necessaire per la serata, faccio un bel respiro e vado. Suono alla porta. Mi apre il padrone di casa, Massimo , in accappatoio blu, uno spettacolo. Mi fa un sorriso e mi calmo.

” vieni pure avanti, siamo tutti in salotto che ti aspettiamo”. Vede in me un po’ di agitazione. Allora mi dice” prenditi il tempo che ti serve, io intanto vado ad accomodarmi vicino alla mia signora” e mi lascia solo nel disimpegno quasi al buio. Penso: Guerrino che ti succede? Te la stai facendo sotto!!! Tieni bene a mente che sei un pompinaro bravissimo, e soprattutto un attore bravissimo, allora forza diamo inizio allo spettacolo!!!!! Con passo deciso mi dirigo in salotto ” buona sera signore e signori, benvenuti a questo primo incontro che ha come scopo INSEGNARE ( alzando la voce) alle signore qui presenti a SODDISFARE i propri mariti sessualmente col metodo più antico e famoso del mondo, la FELLATIO!!!! O pompino che dir si voglia.

!!!” Molto professionale. Appoggio il borsone per terra e mi dirigo al centro della sala. “..indosso un jeans, una camicia nera a maniche lunghe, un mocassino in pelle nero, una cintura anch’essa in pelle rigorosamente nera. Elegante ma non troppo, serio, maschio, neanche in ufficio mi vesto così. Mi guardo velocemente attorno ma senza fissare nessuno negli occhi e poi esclamo ” via subito questo tavolino da qua in mezzo, disturba e basta, e poi cosa è questa distanza tra voi??? Dovete avvicinare di più le poltrone.

Le voglio sopra il tappeto. Non vorrete mica che io e le vostre signore ci ghiacciamo le ginocchia vero? Su forza uomini, al lavoro. Intanto voi signore in piedi e venite con me in camera da letto. Dobbiamo fare conoscenza. “. Subito una delle tre, la moglie di Cesare mi dice in tono un po’ seccato” ma lei che qualifica ha prima di tutto, è uno psicologo, un sessuologo? È diplomato, laureato? No perché vorrei capire se per lei è una cosa seria o se sta solo giocando con i nostri sentimenti,.

sa di impostori se ne sentono tanti…” la fermo immediatamente. ” intanto non si permetta più di darmi dell’impostore. Io sono qua perché i vostri mariti me lo hanno chiesto, e credevo che vi avessero parlato delle mie qualifiche. Vero Cesare ? Ma se lei ha dei dubbi io posso anche tornarmene da dove sono venuto!!! Oppure sta zitta e parla solo quando le do il permesso io!!!” Con tono severo!!! E lei” o senta non faccia l’arrogante con me perché…” e la moglie di Massimo la ferma” taci con quella bocca Cesira!!! Se siamo qua è solo colpa del tuo bravo maritino che è stato lui per primo a farsi ciucciare il cazzo da un uomo e ha coinvolto anche il mio!!!” Iniziano a litigare.

Donne, sempre le solite!!!! Qua c’è bisogno di far capire a queste stronze chi è che comanda, subito!!! “” ooohhhh zitte brutte galline che non siete altro!!!! Ma guardatevi, siete solo capaci di dare la colpa l’una all’altra. Un branco di galline, coccodè coccodè, forza continuate pure così e non otterrete altro che spingere i vostri mariti tra le braccia di qualcun altra o di qualcun altro!!!! È questo che volete? Per me va più che bene, tornerò a spompinare i vostri uomini come ho fatto fin ora, divinamente direi!!! Vero Massimo? Vero Renzo? Vero Cesare? O volete che vi insegni a tenervi i vostri cazzi ben stretti, dei SIGNORI CAZZI mi permetto di dire!!! Perché ognuna di voi tre sgualdrine da 4 soldi siete talmente prese dalla vostra insignificante vita da donna di provincia, massaie di giorno e di notte, da non rendervi conto di quale fortuna, quale tesoro avete sotto le coperte ogni notte!!! Forza maschi, fate vedere alle vostre donne di cosa sto parlando, aprite quegli accappatoi!!!!” E gli uomini aprono l’accappatoio e fanno vedere i loro splendidi uccelli.

Mi avvicino a Cesare , glielo prendo in mano e guardando la moglie esclamo ” Cesira, ti chiami così vero? Ammira che cazzo fantastico ha tuo marito !!! Guarda che cappella, che palle succulente, che pacco peloso!!!!” Il cazzo di Cesare neanche a dirlo diventa duro e lei rimane shoccata. ” hai visto Cesira con che rapidità ho fatto eccitare tuo marito? Col solo tocco di una mano. Guarda come è grosso e duro.

Da quanto non lo vedevi così????”. Ringrazio Cesare e gli faccio cenno di ricoprirsi. ” ora se qualcun’altra ha ancora dei dubbi sulle mie qualifiche lo dica subito o taccia e venga con me in camera che iniziamo la lezione. “. Nessuna parla, si alzano, prendo il borsone e ci dirigiamo solo noi donne verso la camera matrimoniale. Prima di chiudere la porta mi rivolgo ai mariti” noi ne avremmo per un oretta circa.

Voi sistemate come vi ho detto la sala, sedetevi , bevetevi una birra, parlate tra di voi, non toccate i sigari e aspettateci ok???” E chiudo a chiave la porta. ” ora che siamo sole, belle signore, vorrei intanto scusarmi per le mie parole offensive. Ma Cesira su una cosa aveva ragione, quando mi ha accusato di essere qua solo per giocare. E ho voluto far capire a voi , ma soprattutto ai vostri mariti che questa è una cosa seria.

Secondo me , proprio per la loro natura di uomini, quindi eterni bambini , e francamente un po’ egoisti, tendono a sottovalutare l’importanza dei vostri sentimenti, e affrontano tutto come un gioco. Ecco, spero che tutti noi ora abbiamo capito che non si tratta di un gioco. Anche se vorrei che vivessimo tutti, soprattutto voi donne , questa esperienza si con serietà, ma anche scherzandoci sopra e prendendoci un po’ in giro. Serve sia a me che a voi, e lo capirete fin da subito.

Intanto voglio che diventiamo 4 amiche, o almeno facciamo finta di esserlo, perché tra amiche non ci sono imbarazzi, ci si confida, e non ci sono gelosie!!! Un altro argomento fondamentale!!! Perché mi vedrete succhiare i cazzi dei vostri mariti e non voglio assolutamente scenate di nessun tipo!!! Sono qua per insegnarvi a riconquistare i vostri uomini, non per portarveli via. È chiaro tutto questo?? ” in coro dicono di sì. ” ah bene, sono contento !!!! Adesso amiche mie iniziamo a divertirci che ne dite?” Esclamo saltellando e loro ridono, finalmente!!!! ” comincio col dire innanzitutto , a tutte e tre , ma come cazzo vi siete vestite?????guardatevi!!! Sembrate delle battone da circo !!!” Si guardano a vicenda e ridono una dell’altra!!! ” nessuna di voi tre si avvicina neanche lontanamente all’idea che ho io di donna sexy e troia , perché è così che vi vogliono i vostri uomini e i loro cazzi!!! Cominciamo da te Cesira!! Hai le mutande diverse dal reggiseno!!! Hai aperto il cassetto e preso le prime due cose che hai trovato.

Le mutande sono nere , non c’è un po’ di pizzo, di trasparenza. Le mutande di mia nonna!! Girati, ecco non è neanche un perizoma!! Eppure hai un bel culo. E il reggiseno grigio , e’ troppo grande. Non si vedono le tette!!! Togliti tutto , via questi obrobri!!!” Le altre ridono ” cosa ridete voi che siete anche peggio!!toglitevi tutto!!! Voglio vedere i vostri corpi nudi per capire come valorizzarli. Dai, vi vergognate di me? Perché sono un uomo? Sono gay lo sapete.

Ok allora inizio io così vi tolgo dall’imbarazzo. Voi guardate attentamente “. Mi spoglio completamente, nudo ” vedete, nemmeno io ho un fisico perfetto, sono un uomo, ho la pancia , sono peloso. Guardate ora” e apro il mio borsone. Con estrema calma e minuziosa attenzione inizio a indossare un paio di calze velate scure auto reggenti. Sulla parte alta hanno un pizzo nero molto sexy. Mi stanno perfette. Poi prendo un perizoma tutto in pizzo nero e me lo infilo, divino.

Il reggiseno è in completo col perizoma, nero in pizzo a balconcino. Poi prendo un reggicalze in seta nero, lo allaccio sopra il perizoma senza coprirlo e premo delicatamente i 4 gancetti alle calze. Magnifica!!! Loro rimangono stupite dalla naturalezza con cui ho indossato ogni pezzo senza mai perdere la mia mascolinità. Una mi dice” è un completo costoso!! E troppo da pornostar secondo me. Ma ti sta benissimo , non avrei mai pensato.

Ti fa molto…. molto…. ” ” TROIA!!!!” Dice un altra!!! ” esatto ” dico io!!!! Cesira mi guarda e mi dice” ma davvero ai nostri uomini piaci così? Un uomo in biancheria femminile? Perché se è così che gli piaci anche io voglio vestirmi da troia come te!!!”. Ridiamo. ” ma io non sembrerò mai sexy e troia , non ho il fisico, il modo di fare” dice la moglie di Massimo. ” secondo me se indossi un completo così ti senti troia per forza, e ti viene spontaneo comportarti come una troia!!!” Ribatte la moglie di Renzo.

” Esatto!!! Bravissime. Ora se vi spogliate ho una sorpresa per ognuna di voi!!!” Tutte entusiaste e curiose si tolgono quello che avevano messo pensando di sembrare sexy e restano nude. Stiamo parlando di tre signore di una certa età, non ragazzine. Tutte madri, e con i fisici provati dalle gravidanze e dalla loro incuranza. Ma non sono affatto dei cessi. Anzi con stupore noto delle curve molto interessanti in ognuna di loro. Tutte hanno belle tette e bei culi.

Si può osare!!! ” Alzate le braccia, fatemi vedere. Ecco! Primo compito per la volta prossima: rasare i peli delle ascelle!!! Avete più peli sotto le ascelle voi che io sulla barba!!! ” risata generale. ” Poi importante, curare di più i peli della figa!!! E tra le cosce, non è bello vedere i peli uscire dalle mutandine , giusto? Tranne te Cesira, tuo marito mi ha confessato che ti vorrebbe rasata , quindi ceretta alla brasiliana ok?”.

Tiro fuori dal borsone tre differenti confezioni regalo, e do ad ognuna la sua. ” Da parte dei vostri uomini!!!!Su aprite e indossate tutto. Vi aiuto io!!!”. Scartano i pacchi regalo e ognuna trova dentro un completo intimo , tutti diversi, ma tutti molto molto sexy. Uno bianco, uno rosso, uno rosa. Calze , reggicalze, perizoma, reggiseno, persino un baby-doll. Un tripudio di merletti, seta, strass, trasparenze!!! Sembra di stare nel camerino del Crazy Horse!!!! ” Ragazze mie , siete bellissime!! Tutte, sexy.

E soprattutto diciamolo in coro , tutte TROIE!!!!!”. Il miracolo è avvenuto!!! Si guardano, si fanno i complimenti, si muovono in modo diverso, più femminile, piu sexy. Ancora una volta ci sono riuscito : ho imputtanito tre donne!!! Ora si sentono pronte e motivate per affrontare quello per cui sono pagato, diventare delle brave bocchinare!!!!! CONTINUA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *