Sega in autogrill

Ciao a tutti, vi voglio raccontare una esperienza che mi è capitata l’estate scorsa ad un Autogrill vicino Modena in direzione sud
Io e mia moglie ci fermiamo in serata per prendere un caffè e fare un bisogno, era una bella serata di agosto è faceva un caldo insopportabile.
Mia moglie aveva addosso un paio di pantaloncini molto corti e attillati e solo una magliettina con una discreta scollature e molto attillata, naturalmente lei d’estate non porta mai il reggiseno, e dalla magliettina si può immaginare praticamente e dettagliatamente come è fatta sotto, stuzzicando la mente dei vari maschi.

Da lontano infatti già vedevo un paio di ragazzi molto giovani lanciare delle occhiate a mia moglie spogliandola con gli occhi, a questo punto mi allontano un pò da lei che era intenta a guardare dei libri esposti e vedo i due che si avvicinano a lei, e con molta insistenza la guardano fisso nella sua scollatura che faceva intravedere le sue enormi tette e trasparire i suoi capezzoli duri provocati dal fresco dell aria condizionata, addirittura uno dei due si tastava anche la patta dei suoi pantaloni molto probabilmente a causa di un erezione provocata dallo spettacolo che gli offriva mia moglie, nello stesso tempo vidi l’altro che rivolse la parola a mia moglie, sicuramente facendogli qualche apprezzamento, che però molto probabilmente mia moglie non apprezzò allontanandosi dai due.

tutto questo a me eccitò già abbastanza, però la mia eccitazione aumentò notevolmente quando passando li dove ero io li senti parlare ad alta voce di cosa gli sarebbe piaciuto fare a mia moglie, uno diceva che l’avrebbe sbattuta in tutte le posizioni e poi gli sarebbe piaciuto sborrargli nella figa per poterla ingravidare, l’altro gli sarebbe piaciuta scoparla fino a che non gli fumavano le palle, in una doppia insieme al suo amico e alla fine sborrare sulle sue enormi tette, dicendo questo si continuava a tastare il suo cazzo attraverso ai pantaloni.

A questo punto io ero tanto eccitato al pensiero di vederla sbattuta dai due che persi la testa, mia avvicinai ai due ragazzi e gli rivolsi la parola, e con un coraggio indescrivibile gli dissi, che la donna di cui parlavano che gli aveva provocato quella eccitazione era mia moglie. A questo punto il loro viso cambiò immediatamente espressione, spaventandosi a morte pensando che io avrei avuto chissà quale reazione di furore per i loro apprezzamenti su mia moglie, ma li rassicurai con un sorriso e gli dissi con non so quale coraggio che mi sarebbe piaciuto ass****re alla loro scopata con mia moglie e che mi sarebbe piaciuto tanto vederla ricoperta dal loro sperma, ma a tale affermazione i due si guardarono sorrisero a andarono via, ed io pensai che, non esistono più i maschi di una volta, o forse erano troppo giovani è la cosa della complicità del marito di vedere la moglie scopata non ci arrivano.

Comunque mi era rimasta tanta di quella eccitazione addosso che mi tocco ritornare in bagno e farmi una sega, pensando ai due giovani prendere mia moglie in tutte le posizioni, concludendo con una sborratona enorme. Quando usci dall’autogrill trovai mia moglie poggiata ad un muretto a spippolare sul cellulare, “mi sembrava una baldracca mentre aspettai clienti ” (magari!!) appena mi vide mi chiese un pò seccata perchè ci avessi messo tutto quel tempo, io gli dissi che ero dovuto ritornare in bagno.

Poi si riprese la macchina e si riparti per il nostro viaggio
Ed io ancora oggi penso a quella avventura e a cosa sarebbe successo se i due avrebbero accettato di pomparmela per bene e soprattutto a come potevo fare per convincere mia moglie a farsi scopare dai due davanti a me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *