schiava trav 10 – ciò che non t';aspetti

Al risveglio il primo pensiero cadde a quello che mi era successo la sera prima…presi tra le mani il mio pene…pensai alle cose più perverse …. guardai un film porno ma NULLA!!! Non c’era il minimo accenno di erezione! Cosa mi era successo ,che mi avevano fatto?
Presi coraggio e chiamai il mio Padrone preoccupata. Il cellulare continuava a recitare IRRAGIUNGIBILE!
Andai in bagno per lavarmi quando suonò…era Lui il mio Padrone! CHE CAZZO VUOI ?
Spiegai quali erano le mie preoccupazioni e per tutta risposta lui mi disse che era normale, che io sarei stata destinata a diventare impotente ma di non preoccuparmi avrei avuto degli orgasmi diversi…da sissy….

per certi versi anche più forti…. Lo supplicai in mille modi di porre fine a questa cosa, mi rispose che per lui andava bene ma che avrei dovuto pagare un prezzo…. nelle sue mani aveva parecchi video certi persino a volto scoperto mentre mi davo da fare in maniera completamente consenziente! Li avrebbe condivisi con i suoi amici e persino sui social magari con la prospettiva che potessero vederli pure i miei amici e le amiche di mia moglie….

Non riuscii a replicare…..nemmeno le lacrime mi uscivano più.
HO UNA PROPOSTA PER TE,ORA CHIAMI TUA MOGLIE ,LE DICI CHE IL VOSTRO MATRIMONIO NON HA PIU’ SENSO DI EsisterE PERCHE’ HAI UN’AMANTE..LE DICI DI NON CERCARTI E CHE TI FARAI VIVA TE PER SISTEMARE LE COSE LEGALI. FATTO QUESTO PRENDI QUEL POCO DI ABITI MASCHILI E LI GETTI …. PREPARI I TUOI DUE TROLLEY E LI RIEMPI DELLE TUE COSE…TI TRUCCHI TI VESTI COMPLETAMENTE DA DONNA MAGARI PER OGGI PUOI USARE LE SCARPE COL TACCO BASSO FINCHE’ NON TI ABITUI …CHIAMI IL LAVORO E CHIEDI DI LICENZIARTI E VAI DA NICOLA…A PROPOSITO NICOLA NON E’ IL SUO VERO NOME MA QUESTO TE LO DIRA’ LUI POI.

VIVRAI DA LUI PER SEMPRE ENFEMME CONTINUERAI A PRENDERE LE TUE PILLOLINE…UN PO’ ALLA VOLTA TI CRESCERANNO LE TETTINE IL TUO CLITORIDE SI RITIRERA’ E SARAI LA DONNA IDEALE DEL TUO NUOVO AMORE.
“Ma sta facendo sul serio? ” Nemmeno rispose aveva riattaccato.
Dopo la doccia ed essermi rasata depilata e profumata mi misi un perizoma e un reggiseno neri un collant rosa e un abitino del stesso colore svasato stretto in vita…ai piedi ballerine rosa e per finire orecchini collana d’oro e borsetta dorata.

La telefonata con mia moglie non era come me l’aspettavo…sembrava quasi felice della mia decisione ( ……) mentre il padrone dell’albergo si disse contrariato per la “cazzata” che li avevo combinato…..
Truccata preparata profumata.. triste e mezza rincoglionita arrivai da Nicola.
“ERA ORA CHE ARRIVASSI…HAI FATTO QUELLO CHE TI E’ STATO DETTO?
“Si signor Nicola”
NON L’HAI ANCORA CAPITO? ” Cosa dovrei capire ? ” replicai mestamente
IL MIO NOME NON E’ NICOLA MA FERDINANDO E TU DA SEMPRE SEI STATA LA MIA SCHIAVA,LA MIA DONNA E D’ORA IN POI LO DIVERRAI SEMPRE DI PIU’.

QUELLO CHE PENSAVI TUO PADRONE IN REALTA’ E’ L’AMANTE DI TUA MOGLIE,SI TUA MOGLIE SAPEVA TUTTO DI TE E DI QUELLO CHE STAVI FACENDO,O PENSAVI DAVVERO CHE TATUAGGI MARCHIO E ABITI FEMMINILI PASSASSERO COSI’ INNOSERVATI. E’ STATA UNA CONGIURA…LORO TI HANNO TOLTA DALLA VITA DI TUA MOGLIE PER LASCIARLI LIBERI DI VIVERE IL LORO AMORE…E IO HO AVUTO QUELLO CHE VOLEVO: TE!
GABRI TU SARAI LA MIA DONNA…NON PIU’ LA PUTTANA DI TUTTI ALMENO SE NON IN CERTE CIRCOSTANZE MA LA MIA PUTTANA…TI MANTERRO’ TI AIUTERO’ A DEFINIRE LA TUA FEMMINILITA’ E UN GIORNO SE VORRAI TI SOTTOPORAI ALLA DEFINITIVA TRASFORMAZIONE….

COSI’ ANDREMO A VIVERE ALL’ESTERO E TI SPOSERO’….
Lo guardai caddi in ginocchio e abbracciai le sue gambe mentre lui mi accarezzava i capelli…. “Credo di essermi innamorata Ferdinando..credo che per te farei qualsiasi cosa…sono orgogliosa di portare le tue iniziali…di essere la tua schiava,la tua amante , la tua puttana…. TI AMO…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *