A pescare in gommone.

Oggi gita in gommone con un ragazzo conosciuto qualche giorno fa in spiaggia. Stamattina mi ha invitato ad uscire a pescare col suo gommone. Ho accettato l’invito e siamo usciti con tutta l’attrezzatura per pescare. Una volta al largo,Dario mi ha detto che a lui piace mettersi nudo quando pesca al largo per abbronzarsi completamente, e se la cosa mi infastidiva. Ovviamente gli ho risposto che non mi dava assolutamente fastidio, anzi mi sarei tolto anche io il costume.

Così siamo rimasti completamente nudi con le canne da pesca in mano. Dopo poco, intanto che chiacchieravamo, ho visto che si era eccitato e il suo cazzo duro gli arrivava quasi all’ombelico! Lui ha abbandonato la canna da pesca e si è avvicinato a me mostrandomi la sua erezione e mi ha chiesto se mi andava di giocarci un po! Anche il mio cazzo stava diventando duro, la situazione era molto eccitante! Si è seduto al mio fianco e abbiamo iniziato ad accarezzarci il cazzo a vicenda, anche il mio si è immediatamente eretto completamente.

Poi io mi sono inginocchiato davanti a lui, che stava sempre seduto sul bordo del gommone, e glielo ho preso in bocca iniziando un gustoso pompino. Dario gradiva questo mio servizio, forse inaspettato! Aveva davvero un bel cazzo, più lungo del mio, ma non più grosso, con la cappella lucida e dura. Il ragazzo ha afferrato la mia testa e mi spingeva la sua asta fino in gola. Dopo un po’ mi ha fatto sdraiare sul fondo del gommone, si è inginocchiato tra le mie gambe divaricate e ha iniziato a spompinarmi a sua volta.

Era proprio bravo mi leccava e succhiava facendomi eccitare al massimo. Poi ha sollevato la testa e mi ha chiesto se mi andava di farmi scopare. Io che ero in preda alla massima eccitazione gli ho subito risposto di sì. Così ha aperto la cassetta da pesca con ami, galleggianti, fili ecc. e ha tirato fuori un flacone di lubrificante e un preservativo. Me lo ha mostrato e mi ha chiesto se lo volevo usare, io a questo punto ero molto indeciso, ma gli ho risposto che magari avrei potuto “sporcarlo”, se per lui non era un problema, si poteva fare anche senza.

Dario allora mi ha proposto di iniziare senza, poi se ce ne fosse stata la necessità lo avrebbe indossato. Mi ha fatto mettere a pecorina sul fondo del gommone e lui da dietro mi ha prima lubrificato per bene il buco del sedere, infilandoci un paio di dita per dilatarmi e prepararmi alla penetrazione. Poi ha messo il lubrificante anche sul suo cazzo, lo ha appoggiato al mio culo e con molta delicatezza me lo ha infilato! È stato fantastico, senza il minimo dolore! Dopo qualche spinta di assestamento, per far dilatare a dovere il mio buchino, ha iniziato a pomparmi per oltre mezzora! Facendomi mettere in tutte le posizioni possibili, io sdraiato a pancia in giù e lui sopra, io sopra di lui a smorza candela, lui seduto sulla prua del gommone e io seduto tra le sue gambe me lo infilavo dentro.

Me lo ha tolto solo quando volevamo cambiare posizione e intanto ne approfittava per cospargersi il cazzo con altro lubrificante. Alternava momenti in cui spingeva il suo cazzo dentro di me con calma e delicatezza, ed era per me come un piacevole massaggio anale! A momenti in cui invece me lo spingeva tutto dentro con violenza e rapidità, facendomi sentire completamente sottomesso a lui e completamente sfondato! Durante questa mezzora di inarrestabile inculata, io ho raggiunto per ben due volte l’orgasmo! La prima volta ero talmente eccitato che mentre lui mi scopava da dietro, sdraiato a pancia in giù, ho sborrato senza nemmeno toccarmi il cazzo! La seconda volta è stato sufficiente che lui mi massaggiasse un po’ il cazzo, mentre continua a incularmi, per farlo nuovamente schizzare sborra in quantità! Questa volta Dario ha raccolto il mio sperma con la mano e se lo è messo in bocca ingoiandolo eccitatissimo! A questo punto io ero esausto e subivo passivamente tutto ciò che Dario mi faceva.

Alla fine mi ha fatto sdraiare sul fondo del gommone con qualche asciugamano ripiegato sotto alla schiena, io mi tenevo le gambe raccolte con le braccia e lui mi penetrava guardandomi in faccia. Lo vedevo eccitatissimo e continuava a pomparmi con passione. Poi ha preso con una mano il mio cazzo che ormai stentava a rimanere duro, e senza fermarsi di spingere dentro di me il suo bastone di carne, mi ha fatto sborrare ancora una volta, questa volta sono uscite solo poche gocce di liquido, che Dario golosamente ha raccolto e gustato ingoiandosele.

Immediatamente dopo ha iniziato ad ansimare e ho visto sul suo volto l’espressione del piacere, le sue spinte erano diventate più lente e profonde, stava godendo! Pensavo che al momento di sborrare lo tirasse fuori e mi annaffiasse con la sua sborra, invece è venuto senza tirarlo fuori, riempiendomi il culo con il liquido del suo piacere! È rimasto qualche attimo fermo ancora col suo cazzo ancora perfettamente duro piantato nel mio culo, poi con delicatezza lo ha tolto e dal mio buco dilatato è sgorgato un abbondante rivolo di liquido bianco marroncino.

Dario con le mani raccoglieva il liquido e me lo spalmava sul ventre e sul cazzo ormai completamente moscio. Infine si è adagiato sopra di me col suo corpo e ha spalmato per bene la sborra. Poi si è alzato e si è tuffato in mare, e io rialzatomi l’ho seguito per fare un bel bagno. Una volta risaliti sul gommone ci siamo rimessi a pescare, ma alla fine il pesce più grosso l’ho preso io, …..il suo, tutto nel culo!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *