Triangolo

La mia troia mi aspettavi nuda. Aveva addosso solo una collana che cadeva poco sopra le sue belle bocce e portava i tacchi a spillo.
Suono, apre la porta e subito mi bacia. Le tocco il culo e lei subito mi mette la mano sul cazzo. La spingo dentro e poco dopo dietro di me entra una ragazza, capelli lunghi e neri e forme rotonde come le sue. Lei La guarda un attimo, guarda me e capisci tutto.

E sorride. La tipa ha un vestito nero e tacchi a spillo. Le si avvicina, la bacia sulle labbra e anche lei, come me le tocca il culo.
La mia zoccola mi prende per mano e mi porta in camera da letto. Mentre mi spoglio si stende sul letto e apre le gambe. Mi avvicino alla sua fica e inizio a leccarla e infiloi un paio di dita nel culo. Nel mentre la tipa che è con noi si abbassa le bretelline del suo vestito e ci mostra i suoi seni.

Lentamente si spoglia e ci fa vedere la sua fica nera e pelosa. Mentre lecco la fica della mia troia, l’altra si sgrilletta il clitoride e si ficca un dito dentro. Poi si stende sul letto accanto alla mia lei e inizia a baciarla e a succhiare i capezzoli. E’ eccitata e la sua fica è aperta e bagnatissima. Mugola come una cagna che non aspetta altro che essere montata. Ha anche il culo pronto per essere sfondato.

Vuole che la chiavi forte. La tipa si avvicina prima alla sua fica e poi mi alzo e le punto la capocchia alla bocca. Lei la prende, me la bagna tutta e dopo la inculo. Mentre la pompo nel culo gode da matta come la zoccolona che è e inizia a baciare la tipa che le da da succhiare le sue tetto grosse come le sue. Ad un certo punto ti sfilo il cazzo dal culo e la tipa che è con noi indossa uno slip con attaccato un cazzone nero e grosso.

La invita a salire su di lei. La mia metà non se lo fa ripetere la seconda volta e sale. Il suo culo è fantastico. Lo guardo, lo apro con le mani e ci faccio cadere un pó di saliva. E poi la inculo forte e con due cazzi dentro gode come una porcona. La pompiamo alla grande e dopo un pó ha un orgasmo violento. Stravolta mi chiede di uscire dal suo culo.

Mi metto sul letto pancia in su e la mia lei si metti tra me e la tipa a gambe aperte, ansimante e bagnata fradicia. Bacia prima me e poi la tipa. La tipa sorride e dice alla mia porcona: ti va di incularmi?
La guarda, sorride e la bacia e inizia a leccarle il buco del culo. Poi indossa gli slip che aveva lei con quel grosso cazzone nero, aspetta che salga sul mio cazzo e mentre io le apro il buco del culo con le mani, lei la chiava.

Iniziamo a chiavarcela insieme e dopo pochi colpi lei viene.
Allora la mia metà si sfila gli slip e mi chiede di chiavarla in fica. Mi guarda e mi fa: chiavami porco, voglio che mi riempi di sborra calda. La tipa che è con noi si stende vicino a lei e le accarezza i capelli. Mi guarda e mi fa: riempi la fica di sborra a questa zoccola. Io inizio a pomparla a più non posso finché non mi svuoto i coglioni dentro di lei.

Dopo che l’ ho sborrata mi stendo sfinito e la mia lei, da zoccola porca come piace a me, si metti con la sua ficona sulla bocca della nostra puttanella e lascia che la mia sborra calda e cremosa goccioli dalla sua fica sulla bocca della tipa. La guarda e le dice: senti che buona questa bella sborrata. Lei si becca la sborra e mentre la beve, ti ficca un dito dentro, ne prende un pó e se la passa sul pelo nero della sua fica.

si guardano, ti sorridono e lei dice: volevo un pó di balsamo per il mio pelo. La mia lei sorridi e poi si danno un bacio sborroso. Le loro lingue si intrecciano e vederle è davvero eccitante. A guardarle mi si ingrossa un’altra volta la mazza e poi si metteno insieme a spompinarmi.
È una delizia il pompino che mi stanno facendo. Dopo un pó sento la sborra salirmi dalle palle. Le schizzo sui visi da zoccole e loro si la mia sborra dalla capocchia e dai visi.

Si danno altri baci sborrosi e poi ci baciamo tutti e tre insieme fino ad addormentarci sfiniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *