Piacevole risveglio.

Era u fine settimana come tanti…era inverno,le giornate erano presto buie e c’era freddo…lei finiva di lavorare alle 20. 00 poi tra tornare a casa lavarsi e mangiare si finiva a letto a vedere un film…e cosi fu anche quella sera erano piu o meno le 23. 00 ed il sonno ebbe la meglio su di noi…mi risvegliato verso le 2. 00 lei si era accoccolata vicino a me per il freddo…quando finalmente entrambi abbiamo trovato la posizione giusta mi stavo quasi per addormentare quando la sua mano scese giu lentamente fino alle mutande…li per li rimasi come ero ma con un rapido gesto lo fece guizzare fuori e comincio a segarlo…allora mi girai e mi misi i posizione piu comoda per entrambi…e subito scese sotto e comincio un magnifico pompino…cavolo ero li mezzo intontito non capivo cosa succedeva ma godevo era propio un bel pompino di quelli che fanno quando hanno voglia di cazzo…cercai di arrivare alla sua passera ma riuscivo solo a tastarle il buco del culo…di solito si dimenava un po ma questa volta sembrava non dargli fastidio…allora mi son bagnato le dita con la saliva e continuato a tastare ed eco il mio dito medio infilato nel suo culo mentre mi regala un meraviglioso pompino…alche smette si ricompone un po e si gira di schiena…resto un po li ancora in trans per la goduria e un po intontito per il sonno…mi avvicino l’accarezzo ricomincio a frugare e scopro u meraviglio lago in mezzo alle sue gambe…io ero rimasto solo con la maglietta ed in pochi secondi rimase anche lei solo in maglietta…mi son scavato un tunnel fra le coperte fino a quel monte che dava ombra a quel meraviglioso lago…mi ci son buttato ed ho cominciato al leccargliela e succhiargli il clitoride stava impazzendo mi ha fermato giusto un secondo prima di venire VOLEVA IL CAZZO…mi sono messo sopra di lei e con la cappella ho cercato la strada quando ho trovato il sentiero giusto glielo affondato tutto in un colpo mhhhhh…e da li il treno ha cominciato a correre…finche ancora mi ferma…si vuole girare lo vuole prendere a pecora…e ricomincia la cavalcata finche mi ferma lo tira fuori e si rimette i posizione…lo rimetto dentro ed ancora al galoppo ed ancora mi ferma lo tira fuori e si rimette in posizione cosi per altre 2 volte finche lo prende e se lo punta sul culo e piano piano se lo spinge dentro…aaaaahhhh avevo un cazzo durissimo ed enorme…arriva fino a meta e lo tira fuori forse ci aveva ripensato…qualche secondo di pausa e lo rimette dentro…e quasi tutto dentro ma anche adesso gli occorre una pausa…ora lo tengo io e rimango fermo lei con il suo culo cerca la punta del mio cazzo e se lo scomparire tutto dentro questa volta fino in fondo lasciando andare un meraviglioso gridolino…spinge come una dannatta per non lasciarne fuori nemmeno un pezzetto…lo tira fuori ancora una volta ed ancora una volta se lo fa scomparire tutto dentro io rimango fermo…a questo punto comincia a muoversi finche si ferma ed aspetta che il suo fante la cavalchi a dovere…lo tengo tutto spinto dentro e comincio a muovermi…ansima si dimena ma ormai e mio ormai gli devo fare il culo…comincio a pomparla piano dentro e fuori dentro e fuori…ci prende gusto ed ancora glielo affondo tutto stavolta gli piace mi prende la mano e me la porta sul grilletto …sono li la pompo nel culo e la sgrilletto…faccio a fatica a trattenermi cazzo mi sta esplodendo la cappella quando finalmente lancia un grido e viene…il suo culo mi stringe il cazzo come una morsa tante che faccio fatica a muovermi…ma allo stesso tempo mi fa esplodere il mio cazzo si gonfiava nel suo culo mentre il suo culo opponeva resistenza…cazzo non ho parole per descrivere il piacere e la goduria…finite le convulsioni degli orgasmi siamo rimasti un po attaccati cosi io con la mia verga acnora dura dentro il suo culo…che risveglio ragazzi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *