Nel bagno di Eleonora

INTRO
Domenica 16 novembre, un giorno come altri, é pomeriggio e devo accompagnare mia mamma da una sua amica. Eleonora cosi si chiama é una signora qualche anno più giovane di mamma e nonostante lei mi abbia visto crescere e nonostante l’età é una donna single che farebbe invidia a molte 30enni. Mia madre dopo avermi ripetuto più volte di salire a salutare insieme a lei la sua amica, cedo e salgo al 3o piano e finalmente davanti alla porta di Eleonora.

Mamma suona e alla porta appare lei, jeans e maglietta intima, si stava finendo di cambiare per l’uscita con mamma, lei leggermente imbarazzata e io altrettanto, ci fa accomodare e finisce di sistemarsi, dopo qualche minuto ritorna in salotto, ed la ammiro in tutta la sua bellezza, dopo qualche chiacchiera e dopo le solite domande che che tutte le donne fanno ai figli delle loro amiche, per caso finiamo a parlare di PC e di social network, ed in particolare di alcuni problemi che lei ha con il suo PC.

Mi faccio avanti per cercare di risolvere i problemi in quanto sono discretamente esperto di informatica, lei mi porta il portatile e gli dico che ci avrei pensato io, cosi dopo avermi invitato a fare come se fossi a casa mia Eleonora e mamma escono per il loro shopping domenicale.
HOT
Cosi mi ritrovo da solo a casa di questa fantastica donna: castana, altezza media, snella, seno medio-piccolo, pelle caffellatte , come prima cosa ovviamente usando il PC di un altra persona controllo tra le foto e non ci trovo granché a parte qualche foto familiare e roba varia, ci riprovò con la cronologia e qua mi va un lo meglio, comincio con il trovare qualche sito porno, e dopo come ultima ricerca un sito che vende sextoys online in particolare un piccolo vibratore.

Dopo essere stato qualche minuto a sbirciare fra le ricerche effettuate da Eleonora , passo alla parte seria e provo a risolvere qualche problema sul PC, ci vorrà un po di tempo e nel frattempo vado in bagno. Una delle cose che più mi eccita é sbirciare fra la roba delle signore, e trovandomi da solo a casa di una deliziosa 48enne single, non potevo non frugare nella cesta dei panni sporchi, la svuotò per terra e comincio a rovistare, fantastico trovo immediatamente una mutandina ancora bagnata dalla figa di Eleonora, ce ancora un alone profumato la porto alla faccia e la annuso per bene il cazzo comincia a gonfiarsi senza che io lo tocchi, appena é più gonfio lo tiro fuori e lo passo su un reggiseno trovato li, mi sego un po tutto e sono talmente eccitato che dal cazzo mi esce già qualche schizzo di sborra bianchissima e densa che va a finire sulla parte anteriore di un perizoma semitrasparente.

Metto tutto a posto ma ho il cazzo ancora durissimo ESCO dal bagno e mi dirigo in camera da letto, frigo nei cassetti del comodino e anche qui mutandine elasticizzate , perizomi e reggiseni, tutti sistemati ordinatamente, passo al secondo qui invece calze e collant, e delle calze a rete che meritavano e essere sporcate e passate sul mio cazzo che gocciolava dal piacere, dopo essermi asciugato il cazzo passandolo e strusciandolo sulle calze le ripiego e le rimetto a posto ma … Nel farlo mi accorgo che sotto a tutte quella calze si nasconde una sorpresa, svuotò il cassetto e….

Si trovo un vibratore, piccolo e rosa proprio quello che avevo visto sul suo PC, dopo averlo annusato e immaginato come lo avesse usato, e come fosse la sua figa cerco di rimettere tutto come era prima e ritorno al PC, controllo e ad operazione completata mentre vado per spegnerlo noto un file di testo chiamato “Ordine Novembre 2014” lo apro e leggo una lista di nomi e codici, tra questi annalisa, giulia, Claudia e giuseppina, non sono ancora sicuro ma penso sia una lista di sextoys comprati per il gruppodelle amiche di mamma e mamma stessa, quindi penso che la busta che la mamma ha nascosto dietro l’armadio pensando che io non la vedessi contenga un nuovo giocattolo per far godere la sua bella figona matura e insoddisfabile….

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *