Mia cognata,parte 1,2 e 3

Parte 1.

Da qualche mese ha deciso di farla uscire con noi e portarla in casa,lei ha 19 anni ed’è serissima,però veste in una maniera veramente provocante,almeno secondo i miei gusti,più cerco di non pensare a lei e più mi crepo di seghe su di lei,per cercare di contenermi.
Ieri sera mio fratello aveva la febbre e lei è uscita con me e altri amici,io ero molto ubriaco e ho fatto ubriacare veramente molto lei,i nostri amici sono andati via,noi siamo rimasti ancora a bere e bere ancora,fuori in auto,non riusciva ad’ aprire lo sportello,sono andato ad’aprilo e mentre ero lì,mi si è poggiata per sbaglio con il suo culo,sul mio cazzo,non ho capito più niente,al punto che ho iniziato a strusciarle il cazzo dietro e lei nemmeno reagiva.

Ho iniziato a toccarle il culo e sfilarle il perizoma,strusciavo il mio cazzo su quel culo e a lei,stava bene…. Ero pronto ad’incularla,ma la mia coscienza,ha avuto la meglio su di me e mi sono fermato,questa è la parte uno,della storia con lei…..

Parte 2,il capodanno……..

Era passato un mese,da quella notte bizzarra,per quel mese non ho fatto altro che segare e risegare quel momento,arriva finalmente la notte di capodanno,decidiamo di festeggiare in un ristorante,lei era vestita,come potete vedere in foto,appena l’ho vista,con quella collana,che sembrava più un collare,stavo impazzendo….

Passiamo la serata,la vedo ballare,ubriaca,che mentre balla per quanto è ubriaca,toccava il cazzo a mio fratello,la osservavo…lei,lui,i miei amici,tutti bevevano come dei pazzi,ma io no,loro mi dicevano “perchè non bevi?” e io “devo guidare”,ma io sapevo,che mio fratello si sarebbe fatto riaccompagnare e mi avrebbe detto quella famosa frase,che alle 5 del mattino mi disse “per favore,riportala tu,che io non sono in grado di guidare e mi faccio riaccompagnare da F…(un nostro amico),gli ho detto ok,stai tranquillo,ci penso io…..Così,mi sono fatto 50 minuti di viaggio,con lei ubriaca che cantava urlava,come una matta,perchè ubriaca….

Fino a quando non arriviamo a casa sua,dove mi dà le chiavi di casa e mi chiede di aprire il portone,io volontariamente,ho fatto cadere le chiavi e le ho chiesto di raccorgliele,lei si piega,io gliel’appoggio nel culo,per vedere,anche come reagiva,non ha reagito,l’ho rialzata,le accarezzavo il collo,lei se la cantava ancora,ma questa volta l’eccitazione ha avuto la meglio sulla coscienza,non riuscivo a fermarmi,così l’ho presa per quel collare,perchè non è una collana quella e l’ho riportata in macchina,spogliata,l’ho messa in ginocchio,tirato il sedile dietro e fatto spompinare,sono venuto in 5 minuti,ero troppo eccitato,venuto sul suo viso,ma ho continuato,sono stato altre 2 ore a scoparla,in fica,mi sono preso perfino il culo,l’ho sborrata ovunque e l’ho scopata così forte che non sentiva più le gambe…Questa volta,l’eccitazione ha vinto…..e questa era la parte 2 della storia…..

CAPITOLO TERZO-i chiarimenti,la vacanza in Egitto nel febbraio 2015,il suo cambiamento

La settimana dopo,quella notte eccitantissima,troviamo un momento per parlare,lei mi dice che è stato sbagliato farlo,che deve finire qui,che lei non vuole questo e che dobbiamo mantenere questo segreto….

Io accetto,insomma,ho fatto quello che dovevo fare,l’ho finalmente scopata,dov’era il problema?Non c’era nessun problema se non ci si vedeva più,ma lei ogni giorno viene a casa e io devo guardarla,non riuscivo a capire se lei avesse dimenticato tutto,ma io no,non avevo dimenticato,non mi bastava la scopata da ubriaca,la volevo lucida…..
Venne il febbraio 2015 e si partì per l’Egitto,io la mia ragazza,lui e lei…Il secondo giorno scendemmo in piscina,quando lei scese,con il costume che potete vedere in foto,non capìì di nuovo un cazzo,io impazzisco per quel suo fisico,non è il migliore che ho visto eppure impazzisco….

Destino vuole,che lui e la mia fidanzata(studente di storia),vadano a visitare le piramidi,sinceramente,se sono andati a scopare,son contento per loro…. restiamo un’altra mezz’ora in piscina,poi lei torna su in camera,io dopo qualche minuto la seguo,la trovo senza la parte sopra del costume,che stava per entrare in doccia,quando entro si copre il seno,io le vado vicino e le sfilo di colpo la parte giù,l’abbraccio da dietro,lei mi dice “fermo,ne avevamo già parlato,non voglio”,ma io continuo ad’accarezzare il suo corpo tosto e a baciare il suo corpo,lei mi blocca la mano e mi dice ancora “ti ho detto fermati” e io rispondo “continua a ripetertelo”,poi si gira e ancora risponde “non voglio”,li le dico che se vuole che mi fermi,deve guardarmi negli occhi e dirmelo,ma non riesce a farlo,così la rigiro,metto a 90 e scopo sul comodino,poi sul letto,godeva,gemeva molto,la sua fica era bagnata fradicia e il suo sguardo eccitava troppo,era quello sguardo da ex ragazza seria,che si stava accorgendo di quanto in realtà non lo fosse,al contrario della volta scorsa,dopo 10-20 minuti,iniziò ad’essere int****ndente e sempre più porca,si muoveva come nessuna,la miglior scopata di sempre….

Finito il sesso,era arrabbiata con se stessa,mi disse che ce l’aveva con me e con lei,perchè tutto questo,le stava piacendo…Nei giorni successivi,era lei che veniva a cercarmi e appena eravamo soli,ne approfittavamo,ormai era fatta,io volevo lei,lei me…. Era passata dalla ragazza più seria che conoscevo a una che si è accorta che tradire era eccitante,ora bisognava farla passare alla ragazza più troia che c’era…è giusto,insomma,una del genere,va condivisa,non possono scoparla 2-3 persone in tutta la vita,non è giusto…..Questo era il capitolo terzo……Aspetto vostri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *