mare GROSSO!!

Gia il primo giorno in spiaggia avevo notato quella ragazza un po in carne, con un seno strepitoso e che indossava sempre costumi “erotici”…
Fortunato il suo ragazzo che poteva giocare con quella favola, o fortunata lei che poteva giocare con il cazzo del suo compagno ?
Gia… perché l’ occhio mi era caduto pure su di lui, ma non sulla persona ma nella sua zona inguinale!
Indossava sempre costumi a mutandina o tipo boxer ma sempre tremendamente attillati e lucidi! Ovviamente lasciavando in risalto quello che contenavano… e di roba ce n’ era!!!
Dopo qualche giorno che ci si vedeva, abbiamo fatto conoscenza e cosi la mia ragazza passava lunghi periodi a chiaccherare con la ragazza formosa, mentre noi ragazzi intervenivamo ogni tanto nel discorso.

Una sera si decide di uscire assieme a mangiare una pizza, la serata passa tranquilla e poi ognuno nella sua stanza dello stesso albergo.
La sera successiva, dopo aver cenato le ragazze dicono di aver voglia di andare per negozi… noi maschi ci guardiamo e diciamo che rimaniamo in hotel a bere e giocare a calcetto!
Loro partono e noi chiacchieriamo sul divano in reception facendo commentini e fantasticando su ragazze che passavano…
Ad un tratto, lui mi dice che deve andare in stanza a prendere il telefono, mi chiede di salire un attimo, e poi saremmo andati in giardino a giocare a biliardo.

Ok.
Saliamo ed entriamo nella sua stanza, mi dice che va un attimo al bagno.
Io ne approfitto per sbirciare le scarpe e i vestiti di lei lasciati fuori dall armadio quando ad un tratto lui esce dal bagno, in maglietta e mutande e vedendo che stavo guardando le scarpe della sua compagna mi chiese se mi piacessero…
Un po imbarazzato e un po sblordito risposi che le piu belle erano un paio di sandali in pelle rossi, con zeppa in sughero.

Lui mi disse: dai provateli!!!
E io lo guardai con una faccia sbigottita, ma piena di voglia di farlo.
Me lo ripete una seconda volta e allora io mi tolgo le ciabatte e poi gli domando cosa avesse in mente.
Schiettamente mi risponde che aveva visto il mio interesse per il suo cazzo e voleva solo divertirsi un pochino, uscire dalla monotonia di coppia.
Mi specificò che a lui non piacciono gli uomini, ma un bel trans si.

Allora metto anche io i puntini sulle i e specifico che non mi piacciono neppure a me gli uomini, ma mi piace il cazzo, mi piace vestirmi da donna e trasgredire dal normale.
Bene, ti va di metterti qualcosa della mia compagna?
Si, volentieri!
Allora prende in bagno un costume due pezzi nero, con i contorni bianchi; mi dice di metterlo. Io allora vado in bagno, e mentre mi spoglio riapre la porta e mi passa una gonna rossa soffice e molto larga, lunga fino al ginocchio, e poi una canottiera bianca semplicissima e i sandali rossi che tanto mi piacevano.

Mi dice di vestirmi cosi e poi di uscire.
Eseguo, indosso le culottes e gia inizia a tirarmi, poi il pezzo sopra che rimane un po vuoto, poi infilo la canottierina semi trasparente e le gonnelline!
Sono figa…. mi manca il tocco! Ecco infilati i sandali che sono leggermente piccoli ma non importa.
Esco un po titubante e lo trovo disteso a letto, canottiera nera e mutande.
Si mette seduto e mi dice:
ciao tesoro, ho proprio voglia di un pompino!
Io felice mi avvicino atteggiandomi da zoccola, mi inginocchio sul letto e inizio a massaggiarlo attraverso le mutande.

Lui è compiaciuto, mi lascia fare e il suo cazzo inizia a prendere una forma immensa!
Non sta piu nelle mutande ed esce la cappella dall elastico sopra, è grossa, mi piace! Io mi sto bagnando, sto sporcando il costume!
Ad un tratto mi prende la testa e cerca di trascinarmi verso il suo membro.
Io mi fermo e domando e avesse un profilattico.
Hai ragione, è meglio!
Prendilo te, è nel biuty sopra la mensola in bagno.

Cerco…caspita, misura extra large.
Esco e lo trovo senza mutande, disteso con una erezione quasi totale.
Cavoli che dimensioni.
Scarto il preservativo e inizio a masturbare per irrigidire quel palo.
È pronto, glielo srotolo ed infilo.
Lui gode, si vede.
Prendo in bocca la punta e faccio gia fatica, lui mi domanda se mi piace.
Certo! Ma quanti cm è?
26!!!!
Accidenti, cose da film porno!
Come fa la tua ragazza?
Nessun problema, lei è abbastanza in carne ed ha molto posto per accoglierlo al suo interno!
Che figoooo!!!! Lavoro di mano e bocca, per la verità non riesco a inserirlo tantissimo ma sembra che a lui basti.

Proseguo e dopo un po mi dice che sta per venire; io domando come volesse farlo e lui mi dice di masturbarlo mentre sta seduto sulla sedia e io inginocchiato davanti.
Lo facciamo e gode da dio, io ho in mano questo enorme cazzo e mi piace molto, sono tutto bagnato nel costume, lui riempie il preservativo in una maniera che non avevo mai visto!
È contento e mi dice di fermarmi, è esausto.

Mi fermo ma ho il cazzo in tiro pure io, anche e confrontandolo con il suo sembra sia moscio.
Mi chiede se volessi farmi una sega, xo lui non me la fa, devo arrangiarmi ma mi lascia i vestiti della sua lei. Non sborrare sul letto!
Sulla porta dell armadio c’è uno specchio grande, mi masturbo di fronte a quello, guardandomi vestito da donna e vedendo il suo cazzo!
Vengo piacevolmente, tre bei fiotti che arrivano sul pavimento tranne uno che mi cade su un piede colpendo la fibia del sandalo.

Lui sorride e dice che bisogna pulire tutto dopo.
Mi riprendo e puliamo, sandalo, pavimento e costume.
Ci rivestiamo, e scendiamo in giardino, butto via il preservativo e ci sediamo aspettando le ragazze.
Dell’ accaduto non ne riparliamo piu, neppure nei giorni successivi.
Si puo definire la classica storia da mare!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *