La Suocera. Il continuo

Dopo averla vista all’opera in quella situazione di totale sottomissione e ubbidienza al cognato era diventata la mia ossessione. Cominciai a stargli più addosso, ad essere più invadente, incisivo e sfacciato, tipo frecciatine verso il cognato, allusioni, palpeggiamenti decisi ecc. Lei si mostrò sorpresa da questo mio cambio di atteggiamento è un giorno che eravamo da soli dopo che mi appoggia dietro di lei a cazzo duro lei sbotto’, dicendo: se non la smetti finisce male x te.

Al che gli risposi sicuro e deciso: è certo che le mie attenzioni non ti fanno piacere, ti bastano quelle di tuo cognato vero? E nn fare quella faccia di stupore. So tutto, ho visto tutto. Queste sono le foto, guarda come ti concedi a tuo cognato. Ti concedi come una puttana. Lei voleva morire. Mi disse: ma come è possibile? Come hai fatto? Adesso cosa vuoi fare? Cosa vuoi da me?………niente risposi io.

Non voglio niente……. se vuoi che i tuoi figli non sappiamo nulla devi essere anche la mia troia. Lei mollandomi uno schiaffo, affermava: ma sei un porco, come puoi chiedermi questo? Come posso fare questo a mia figlia? Io risposi: zitta troia. Ubbidisci. Fai come ti dico e nessuno saprà mai nulla, le misi una mano in testa e la spinse in ginocchio. Lei fece una tenue resistenza, ma appena vide il mio cazzo durissimo esclamò: ah però ti faccio questo effetto???.

Risposi: zitta troia, apri la bocca e succhia e gli misi il cazzo tt in bocca. Sparì nella sua bocca. Lo prese tt in gola. Cominciò da sola a fare un pompino a gola profonda da dio……. non avevo mai provato quelle senzazioni. Lo succhia va con avidità. Con voglia. Con passione. Era a suo agio. Non resistetti a lungo. La troia era ed è molto brava…….. nel giro di un minuto sentii arrivare l’orgasmo…………Nn resistette.

Gli dissi sto venendo. Godo……, lei nn si scomposte x nulla. Aumentò il ritmo e quando il primo flotta di sborra gli fu in gola, restò ferma con il cazzo piantAto tt in gola e mi fece sborrare da dio direttamente nella sua gola. Quando si accorse che finii di sborrare lo lecco’ bene…..lo sfilo’ dalla bocca e alzandosi disse: spero solamente che non succede nessun guaio, sei contento adesso??? Gli risposi si. Sei una gran troia.

X adesso va bene……siamo solamente all’inizio. Rispose: sei un porco, più porco dell’altro. X favore stiamo attenti, non voglio casini. Gli dissi stai tranquilla suocera, nessuno saprà mai nulla se farai la brava con me……. gli misi una mano tra le gambe, era fradicia, restò immobile a gambe divaricate e cominciò ad ansimare……. Cominciai a scoparla con le dita intensamente………gli piaceva molto diceva si si si stringendo le gambe. Il mio cazzo divenne ancora durissimo, la feci mettere faccia al muro piegata a 90, le alzai il vestitino spostai il perizoma e glielo affondai tutto in figa di prepotenza…….

disse solamente: mmmmmmmm ma quanta foga…… risposi: si troia ti piace così, così meriti di essere scopata puttana, con foga e prepotenza. Sei una zoccola. Ti piace essere posseduta. Cagna. E lei ……si si così. Scopami. Sbattimi………. e venne in un orgasmo meraviglioso……gli tremavano le gambe……. continuai a scoparla intensamente. Colpi forti, profondi, decisi x almeno 4 5 minuti……. arrivò un altro molto intenso………sembrava svenire dal piacere……io stavo impazzendo, mi sentivo scoppiare vederla così puttana e vogliosa……..non resistetti, mi sfilai, le ordini di inginocchiarsi e lei subito lo fece…..prese il cazzo in bocca e cominciò a succhiarlo con molta passione fino a fai godere ancora nella sua gola………mi fece morire dal piacere……lo stringeva forte tra le labbra e leccata con la lingua…….

lo lecco’ fino a pulirlo x bene……. lo sfilo’ lentamente e diede un bacio alla cappella…. dicendo sei bravo però. E tutt merito tuo troia risposi io……… continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *