La cuginetta…

Il mio nome è AnnaLia, ed ero a casa con mia cugina da sole.
Era una giornata di primavera, i miei erano a lavoro e io non volevo rimanere sola tutto il giorno e decisi di chiamarla.
Lei aveva all’incirca 28 anni, un po’ più grande di me, non era ancora sposata e ne aveva bambina. E’ una ragazza che quando passa lascia a bocca aperta a tutti per la sua bellezza.

E’ alta, magra, con delle gambe lunghissime, con capelli lunghi neri, una tipica ragazza mediterranea.
Appena arrivò a casa mia aveva un giubottino in pelle nero con un maglione nero, dei jeans abbastanza larghi con scarpe da ginnastica e capelli legati in una coda.
Mi salutò con un graziosissimo bacio sulla guancia, le do degli altri vestiti nel caso dovesse sporcarsi e lei si spoglia davanti a me. Aveva un corpo ancora più bello solo con reggiseno e slip.

Non ero mai stata fino ad ora con una ragazza, ma lei era troppo bella ed era impossibile non ammirare la sua bellezza.
Arrivano le due del pomeriggio e incominciammo a mangiare, lei aveva cucinato per me, visto che io ero negata e avrei combinato un gran casino!
Finito di mangiare, mi aiutò a pulire piatti, e fare qualche faccenda domestica. Finimmo verso le 4 del pomeriggio.
Così ci sdraiammo sul divano e incominciammo a parlare del più e del meno, se si ero fidanzato e se mi ero fidanzata, cosa avremmo fatto in estate ecc.

Non so come era uscito l’argomento e mi parla di sesso, non ero una bambina e non mi dispiaceva parlare di quel argomento. Così mi incominciò a parlare delle sue esperienze sessuali, delle esperienze con suo ex fidanzato.
Stavamo giocando, e ad un tratto ci siamo trovate io sotto lei sopra, e mi bacia.
Era così eccitante e non l’avevo fatto prima ad ora con una ragazza e questa cosa mi eccitava ancor di più.

Volevamo fare qualcosa di diverso, anzi volevamo farlo in bagno! Quindi entriamo in bagno e ci stendiamo sul tappetto e rincominciamo a baciarsi, incomincia a toccarmi ed io incomincio a bagnarmi.
Mi alza la maglia e mi toglie il reggiseno, incomincia prima a giocare col mio seno e poi leccarlo.
Dopo mi toglie il pantalone e nota che ero molto bagnata, e mi toglie le mutandine, incomincia a baciarla, leccarla e mette dentro di me due dita, ero super eccitata, fino ad arrivare ad un super orgasmo.

Arriva il suo turno, incomincio a spogliarla tutta, era un dea, con un bellissimo culetto, con un seno che portava una bellissima 4 e una patatina stupenda, che subito incominciai a leccarla, e così ci misi anch’io due dita dentro di lei, dentro e fuori, dentro e fuori, volevo farla godere come non mai, e farle arrivare ad un orgasmo super soddisfacente.
Lei prende la borsa ed esce fuori un aggeggio, era un strap-on!! Lei mi disse che dovevo usarlo con lei, cos’ mi aiutò a mettermelo e incominciammo, in un momento ero io il maschio e incominciai a farla godere come non mai fino a chè lei non raggiunge un orgasmo incredibile!
Mi sentivo troppo soddisfatta.

Dopo aver finito tutto, lei mi dice che quello che era successo non doveva uscire fuori da quelle mura, era una cosa che doveva rimanere tra me e lei !
Ancora oggi nessuno sa cosa è successo tra me lei, è passato un anno circa, e lei si è fidanzata un ragazzo e io credo di aver cambiato orientamento sessuale!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *