Fantasie di coppia – Parte Prima

Era da qualche mese ormai che il sesso tra noi non era poi così eccitante. almeno da parte mia..ma sicuramente. anche lei non era così entusiasta e calda ..d’altronde sono passati ormai 7 anni dalla prima volta, e ormai siamo una coppia più che consolidata, non siamo sposati ma conviviamo da un lustro quasi.
Era un sabato sera e io volevo movimentare un po il nostro rapporto..così le dico di vestirsi bene e di mettere “quelle cosette porche”..che le avevo comprato un paio di anni prima..quando le mie fantasie erano a mille.

La vedo farsi una risata e chiedermi ripetutamente il perché. ma non le rispondo. intanto in bagno la vedo truccarsi con cura, mentre indossa il paio di parigine nere con laccio rosso che mi erano costate in occhio della testa, e l’intimo da “vera porca” rosso magenta, con tanto di fessura centrale per la sua pelosa fighetta rosa..
Io intanto qualche giorno prima avevo prenotato in un bel esclusivo ristorante a 80 km da casa..un posticino tranquillo e riservato.

. di quelli da 20 coperti al massimo.
Lei mentre si sposta dal bagno in camera per mettersi quel paio di tacchi neri con suola rossa che le avevo preso per il suo compleanno qualche anno prima..continua a chiedermi se così era troppo..se saremmo andati in un posto adeguato per quel outfit. e che non voleva sentirsi a disagio. le continuo a ripetere che era perfetta e che non doveva preoccuparsi…non capiva ma vedevo però che la sua vestizione era molto attenta e curata.

Saliamo in auto e mi chiede se saremmo andati a cenare da qualche parte ..perché incominciava ad avere un certo languore..e la rassicuro per la cena anche se però le comunico in modo molto fermo e furbo avrebbe dovuto stare al mio gioco..almeno per questa sera..così incuriosita dopo mille domande e cento risate..le dico che al mio cenno avrebbe dovuto fare tre cose per me senza chiedermi assolutamente il perché.
sempre più incuriosita ed interdetta mi asseconda con un sorriso interrogativo.

Giunti sul posto , contenta più che mai ..è sempre stato il nostro ristorante da due/tre volte l’anno per il prezzo quasi inaccessibile…la mia lei spacca il borbottio lieve della sala attraversando la con la sua classe e raffinatezza che sempre l’ha contraddistinta nel silenzio più voglioso e invidioso dei 40 occhi che la stavano guardando. ..
In effetti si faceva notare e l’abbinata camicetta in seta bianca un poco scollata con l’intimo in trasparenza e la gonnellina nera stile college.

. dava da che fantasticare un po per tutti i maschietti ..e non solo loro forse..
Una volta seduti..mi guardo attorno e faccio il punto della situazione sui tavoli più curiosi e sui “ragazzi” più insistenti nel guardarla..individuo un tavolo da quattro con due coppie, le due lei di spalle e i “maschietti curiosi”di fronte a me …con una scusa banale velocemente faccio cambio di posto con la mia lei e ordiniamo affamati più che mai le nostre pietanze più golose.

Alla fine del primo piatto ..esordisco dicendo che il gioco aveva inizio e che avrebbe dovuto fare la prima cosa per me..lei incuriosita si sporge avanti e pende dalle mie labbra che nel mentre esitavano nel chiederle quello che da lì a poco le avrei chiesto….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *