che moglie………….

premetto che prima ero di un geloso da far schifo,con gli anni analizzandomi ho capito che bisogna dare spazio e liberta’ per ottenere altrettanto e d essere in sintonia.
vi racconto:una sera di sabato come tante altre decidemmo con mia moglie di andare a ballare. premetto che lei sexy 40 enne ed amante del ballo non stava piu’ nella pelle. andammo in un locale dove facevano disco commerciale e kei si sexteno’. balla molto bene e alcune ragazze gli fecero complimenti col suo modo di atteggiarsi.

minigonna ma non troppo corta,autoreggenti e camicetta trasparente che faceva vedere il reggiseno a balconcino e le sue tette fare capolino. porta una seconda ma ha dei capezzoli che diventano grossi e turgidissimi,forse a causa del punto debole,il seno che basta sfiorarlo e si eccita subito. intanto tra un ballo e l’altro condito da qualche mojito di troppo,la vedo che scivola dai suoi tacchi alti e si appoggia su di un ragazzo,sulla 30 ina.

lui la guardava oscenamente e gli tocco’ il seno con vera maestria,lei sorrise e lui la trascino su un divanetto ai lati della pista. arrivai e cominciammo a parlare per un po’,poi il ragazzo ando’ via. bevemmo ancora,gli sfiorai le tette le si gonfiarono i capezzoli e ci baciammo come forsennati. lei aveva voglia e a me scoppiava l’uccello,intanto pensavo al contatto che aveva avuto prima con quel ragazzo e sotto sotto l’aveva eccitata.

fini la serata e uscimmo con 2 birre in mano. giunti alla macchina vediamo arrivare il ragazzo che ci disse che se volevamo c’era una festa e ci avrebbe accompagnato. accettammo e venne in macchina con noi,si mise dietro in mezzo e mentre io guidavo lui non staccava gli occhi dalle tette di mia moglie. i suoi capezzoli bucavano la camicetta e fu allora che mi accostai dicendo che dovevo far pipi. scesi e feci finta di allontanarmi….

vidi lui che massaggiava le sue tette e lei che davanti al sedile si contorceva tutta,si baciarono. arrivai piano,apri la portiera di mia moglie e col cazzo di fuori glilo piantai in bocca e lei succhio cercando con una mano quel ragazzo.
aveve i capezzoli enormi e duri,la feci coricare sui sedili e incominciai a scoparla mentre lui gli leccava i capezzoli durissimi e lei venne subito urlando,e dopo meno di un minuto venne ancora.

lui col cazzo dritto,molto lungo la chiavo’in bocca e poi la volle prendere nel culo. mia moglie si dimenava come i pazzi,mi venne sopra e lui continuo’ a chiavarla a grandi colpi nel culo e lei godette ancora,lui si levo’ e gli sborro’dentro alle calze,poi le tolse la calza sborrata e se la infilo’ sul cazzo e si fece una sega davanti alla sua faccia e lei lo smanettava. non resistetti di piu’,sborrai sulle sue tette un bel carico di sperma e intannto anche lui si tolse la calza dal cazzo e soffoco’ mia moglie con piu’ getti di sborra in gola e lei non si stancava di leccarglielo.

facemmo ancora massaggi sul corpo di mia moglie che si masturbo’
mentre i nostri cazzi scivolarono ancora nella sua fica bagnata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *