Champions League

La serata si prospettava interessante: mio marito aveva invitato il suo migliore amico, Enrico, per vedere la partita della Juventus. Era parecchio che giravo intorno ad Enrico, sapevo che una volta lui e mio marito si erano scopati una comune amica e adesso sentivo che era il mio turno. Mio marito si era dimostrato possibilista e si stava ammorbidendo al riguardo: era parecchio che gli proponevo un incontro a 3. Essere scopata da 2 uomini contemporaneamente è sempre stato un mio sogno erotico segreto.

Sentivo che era la volta buona, l’atmosfera era giusta. Rilassata e divertita al tempo stesso. La Juventus vinceva e questo contribuiva alla voglia di festeggiare. Io da parte mia mi ero sfilata di nascosto le mutandine prima dell’arrivo di Enrico. Senza gli slip mi sento eccitata ed eccitabile, libera e sensuale, un mix di sfrontatezza e disinibizione che mi eccita da morire. Ogni volta che passavo vicino ad Enrico speravo che lui sentisse l’odore della mia voglia, attraverso la gonna.

D’altronde sotto ero già bagnata il giusto..in attesa che la serata svoltasse come sognavo.
Mi ero messa seduta sulla sedia, loro sul divano. Ogni tanto commentavo e cercavo di buttarla sull’argomento…. con battutine ed allusioni. Ho visto subito che la serata andava sui binari giusti, entrambi mi rispondevano divertiti, ed anche mio marito mi sembrava proprio dell’idea. So che quando fa così è divertito della mia sfacciataggine. Mi toccavo i piedi e le gambe…cercando di provocarli….

Ad un certo punto ho notato che Enrico guardava più me che la partita, ed allora sono partita al contrattacco. Ho iniziato a guardarlo ed a sorridere, e lui ha capito subito. Al terzo gol della Juve non ho più resistito ed ho colto la palla al balzo: “mi piacerebbe farla anche a me una tripletta stasera…. ” Enrico e mio marito si sono guardati con aria divertita…ed un cenno di intesa. Al che è successo quello che non mi sarei mai aspettata.

Enrico si è alzato ed è venuto verso di me. Le mie pulsazioni sono balzate alle stelle ed ho iniziato ad avere la tremarella alle gambe. Ero eccitatissima. Lui si ferma di fronte a me e si volta verso mio marito. “Vieni?” gli chiede. E lui: “ incominciate pure voi io mi godo lo spettacolo”. Non credevo alle mie orecchie. Mio marito stavo invitando il suo migliore amico a scoparmi. Io ero come paralizzata dall’emozione.

Non sapevo che cosa fare. Lui stava li di fronte a me, con il pacco in evidenza ed un sorriso sfrontato sul viso…ha incominciato ad accarezzarmi i capelli: “allora? Che si fa?” mi dice ridendo. Si divertiva a provocare. Aspettava la mia mossa.
La mia paralisi non è durata molto. Era troppo che aspettavo questo momento. Ed il fatto che mio marito stesse guardano rendeva la cosa ancora più eccitante. Era quello che avevo sempre sognato.

Almeno come inizio. Mi volto verso su di lui ed inizio ad armeggiare sulla cintura. Io seduta sulla sedia, lui in piedi davanti a me. Apro la cintura ed inizio a calare la lampo dei jeans. Metto le mani sui fianchi ed abbasso i pantaloni. Appena inizio ad abbassarli noto subito l’enorme rigonfiamento degli slip. Sento un calore improvviso in mezzo alle gambe, un fremito ed uno stimolo nelle zone basse. Mi sto bagnando da morire.

In quel momento mio marito non esiste. C’è solo Enrico ed il rigonfiamento dei suoi slip. Metto le mani sull’elastico delle mutande ed inizio a farle scivolare. Il suo cazzone mi salta quasi sul viso, non eretto, ma in splendida forma…”mmm” non riesco a trattenermi. Lo predo in mano ed inizio ad accarezzarlo. Ho quasi l’acquolina in bocca da tanta che è la voglia che ho di succhiarlo. Mentre accarezzo l’asta di Enrico guardo verso mio marito e vedo che ha calato anche lui gli slip.

È seduto sulla poltrona di fronte e ci guarda, e mentre ci guarda se lo mena delicatamente. Non ho più oramai nessun indugio e mi fiondo su quello splendido cazzone. Mentre lo infilo in bocca sento il suo odore di maschio forte ed eccitante. Ha un buon gusto, un profumo fantastico e non vorrei mai smettere di succhiarlo. Adoro starmene lì ad armeggiare con il cazzo di Enrico ma ho voglia di una gran scopata a 3.

Mi alzo ed inizio a baciarlo sulla bocca. Un lingua a lingua furioso, eccitantissimo..lui mi prende per le cosce ed inizia a salire…passa subito dietro e le sue dita si infilano fra le mie chiappe…io suo indice non ci mette molto a trovare il buchino e ad iniziare ad eccitarlo.
Io quando mi toccano lì non capisco più nulla…. la mia bocca cerca la sua, poi la sua lingua scivola sul mio collo e li perdo quasi i sensi…
Mi ritrovo a cavalcioni sopra di lui, seduto sulla sedia.

Mi alzo leggermente e faccio scivolare il suo cazzo dentro di me. Sembra con non finisca mai…quando arriva alle palle mi sembra di essere posseduta fino allo stomaco. Lo sento proprio fisicamente dentro di me, completamente. Mi agito come una pazza, cercando di far strusciare il mio clitoride sulla sua asta. L’effetto è per me devastante. Sono eccitatissima…sento subito che il piacere ha il sopravvento: un calore sembra impossessarsi del mio corpo mentre la testa inizia a girare…le cosce ed il pube pulsano all’impazzata, inizio a gemere sempre più forte.

Poi improvvisamente, senza che quasi me ne renda conto una vampata di piacere mi stordisce, perdo quasi i sensi mentre urlo di piacere. Sento il mio piacere colare sulla sua asta, sulle mie gambe.
Quando riapro gli occhi vedo il cazzo di mio marito ritto davanti al mio viso, teso che sembra scoppiare. Lo prendo in bocca e sono in paradiso. Sento l’asta di Enrico ancora durissima sento di me, mentre succhio avidamente il cazzo di mio marito.

Adoro che sia così eccitato anche lui della cosa.
La prova del nove mi giunge pochi secondi dopo, quando il suo piacere mi riempie la bocca e mi cola dentro… Era eccitatissimo pure lui.
Quello che invece continua a darci dentro è Enrico, che impassibile mi sta mandando a fuoco la patata…
Mi godo il momento, accarezzando e leccando il mio pisello preferito.
Poi Enrico mi chiede di alzarmi. Ed io sfilo a malavoglia quella meraviglia da dentro di me…lui si mette davanti, con l’arnese in mano.

Non mi faccio perdere l’occasione e accosto il suo a quello di mio marito, cercando di inghiottirli entrambi….
Non ce la faccio ovviamente, ma il tenerli in mano entrambi è di per se eccitante da morire…. peccato che oramai quello di mio marito abbia dato il meglio di se! “Apri la bocca” incredibilmente è la voce di mio marito quella che ho udito. Obbedisco e lascio che Enrico faccia il resto. Lui inizia a menarselo puntando alla mia bocca, io tiro fuori la lingua e aspetto la doccia.

Intanto con una mano accarezzo il cazzo di mio marito, che sembra si stia riavendo. E’ ovvio che la cosa lo eccita da morire, Come a me d’altronde.
Il primo schizzo però non è molto preciso e quasi mi prende in un occhio…mi scoppia una gran risata mentre con il secondo ed i successivi il “nostro” amico mi riempie letteralmente la bocca con il suo sperma. Inghiotto con piacere e mi fiondo sul suo arnese per dargli una bella ripulita Ma non disdegno anche di dare due baci anche a quello di mio marito, oramai tornato in forma.

Guardo Enrico negli occhi e mi vien solo da dirgli “woawwww”. Ridiamo entrambi mentre mio marito mi prende per i fianchi e mi dice di abbassarmi…. Doppio woawwww!!! Mi inginocchio con la testa sul divano, non so proprio cosa aspettarmi ora.
Enrico si inginocchia vicino a me ed inizia ad accarezzarmi le tette mentre sento una lingua che inizia a leccarmi il buchino…e due mani che mi allargano le natiche. Inizio a bagnarmi copiosamente, sono eccitatissima.

Il degno finale di una magnifica scopata. Ho appena il tempo di rilassare i muscoli per non sentir dolore, che il cazzo di mio marito mi scivola in culo. Completamente. E’ fantastico che sia di nuovo così duro, la cosa mi eccita da morire. Enrico appoggia il suo cazzo al mio viso e me lo struscia contro, io cerco di baciarlo ma lui lo ritrae. Gioca. Ed io mi bagno sempre di più. Ora è moscio ma sempre eccitante, Lo voglio.

L’essere scopata dietro mentre un cazzone mi accarezza il viso è la cosa più eccitante che mi sia mai capitata. Finalmente Enrico lo concede alla mia bocca ed io godo a cercare di farlo ridiventare duro…anche se adoro leccarlo quando è rilassato…. e ancora ricoperto di piacere. Mio marito è in forma strepitosa, gi ha fatto bene vedermi scopata da una altro. Ci da dentro che è una meraviglia. E’ ridiventato durissimo. Mi viene il sospetto che il suo amico lo abbia rifornita di una qualche pastiglia sospetta.

Se è così gliene compro un quintale! Mi godo come non mai i 2 cazzi dentro di me. Quando anche quello di Enrico ha raggiunto una notevole forma lui mi fa: “vieni sopra di me”. E così facendo si sdraia sul divano. Io fermo mio marito e gli faccio capire cosa voglio fare. Lui acconsente. Mi metto sopra Enrico, prendo il suo cazzo e mi ci siedo sopra. Fino in fondo. Poi faccio quello che mi sono sempre sognata di fare.

Mi stendo sopra di lui, inizio a baciarlo ed allargo le natiche. Sento le mani di mio marito che le accarezzano, poi la sua cappella che si appoggia al mio buchino…sono super eccitata. Lo sento entrare dentro, lo sento che scorre sopra l’asta di Enrico, solo la mia pelle li divide. E’ fantastico. Ora gemo come una matta, sto godendo da impazzire.
E sono proprio bravi.
Mi sento..devastata ma al tempo stesso piena.

Soddisfatta. E desiderata. Sto godendo come non mai. Sento il cazzo di Enrico che sembra sbatta in una bacinella d’acqua…sono bagnati sisma, un fiume di piacere.
Vengo ancora, e ancora. Non capisco più niente mi lascio andare completamente al piacere mentre sento i 2 uomini che godono e vengono. Sono ancora dentro di me. Adoro quando mio marito mi viene dentro. Ma due in una volta sola è diverso. E’ la moltiplicazione del piacere.

Mi ritrovo esausta, a sandwich fra mio marito ed il suo amico. Mentre cerco di rimettermi in piedi guardo l’enorme chiazza di bagnato sul divano. E mi scappa il sorriso più soddisfatto della mia vita….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *