Al mare dalla cugina adottata (storia vera)

Ciao a tutti,
era un po che non scrivevo e vista l’insistenza con cui mi hanno scritto diverse persone (ovviamente grazie dei complimenti, sempre molto apprezzati), ho deciso di condividere con voi una storia realmente accaduta quando come ogni estate mi recavo in vacanza in romagna.
Ad oggi io ho 24 anni, e la storia è di dieci anni fa circa, e mia cugina è mia coetanea (ragazza di origini ucraine, adottata dai miei zii quando ancora era molto piccola, e cha sempre vissuto in Italia).

Come dicevo, ogni anno, da Giugno ad Agosto ero solito passare con mia nonna e mia sorella, molto più piccola, le vacanze estive in Romagna, dove vivono i miei zii.
Durante tutta la stagione ovviamente i miei zii lavorando lasciavano mia cugina con noi tutto il giorno, e a volte se voleva anche la sera per uscire insieme andare in spiaggia ecc..
Lei biondissima, occhi azzurro ghiaccio, pelle molto chiara che ovviamente al sole diventava dorata, e due tette che per l’età erano già parecchio abbondanti, giurerei una terza.

Capirete anche voi che a quell’età, per me era già difficile non eiaculare al solo pensiero di averla vicino per tre mesi.

Veniamo a noi, dopo un mesetto passato tra abbracci e carezze innocue, più che altro scherzi l’evento che cambiò la mia estate, o almeno una parte di essa.
Venerdì pomeriggio in spiaggia decidiamo che la sera saremmo andati in una discoteca poco lontano per passare la serata, ovviamente io e lei soltanto, con l’aggiunta teorica di un gruppo di amici e amiche (che non si presentarono mai).

“posso farmi vero la doccia in albergo da voi?ho anche già il cambio per stasera con me” chiede lei, e cosa le vuoi rispondere, certo che si, era una cosa naturale.
Rientriamo dalla spiaggia e mentre io guardavo la tv, non potei fare a meno di notare che la porta del bagno dove si stava cambiando mia cugina aveva la classica serratura da “spionaggio”, così mi fiondo allo spioncino e inizio a spiarla.

Ero in estasi, visuale perfetta, lei di schiena leggermente piegata in avanti mentre cercava difetti nel suo viso che non esistevano,
potevo vedere il suo culetto perfetto e anche un po di fighetta con pochissimo pelo biondo.
Si accarezzava ricalcando le sue forme incredibilmente sexy passando dal seno ai fianchi come in un ballo hot.
Io stavo impazzendo, e mentre lei era intenta ad entrare nella doccia arrivò mia nonna… azzz.. mi lancio sul letto e classica faccia da finta di niente.

Finita li? Ovviamente no..
Serata a ballare, come detto io e lei, soli, un po di alcol, lei che regge molto poco, io non meglio, e succede.. mi prende in mezzo alla pista e mi bacia intensamente, la più bella limonata adolescenziale della mia vita, era ciò che in quel momento più desideravo.
Ci tocchiamo, ci vogliamo.
Usciamo dalla discoteca, ci dirigiamo verso la spiaggia, soli, sulla sabbia, nascosti dietro una cabina porta sdraio.

Le sollevo il vestitino e inizio a toccarla da sopra le mutandine, è bagnata fradicia, io sono duro come il marmo e se ne accorge toccandomi da sopra i pantaloni.
In un attimo sono col cazzo al vento, mentre me lo accarezza, lo stringe forte e inizia una lenta sega, mentre io continuo con il mio massaggio sempre più deciso, tra le sue cosce, azzardando un dito tutto dentro di lei che ansima.

mi blocca e mi fa appoggiare al gabbiotto, si inchina e inizia un gran pompino, senza mani, solo con la lingua e la bocca,
io so che non resisterò tanto in quella condizione, cosi prima di venire voglio contraccambiare, dando per la prima volta nella mia vita una leccata di figa, che non scorderò mai, per il sapore, per il profumo che emanava, avrei voluto leccarla ore intere, ma
come me anche lei stava arrivando, e così uno vicino all’altro ci continuiamo a toccare finchè non veniamo praticamente insieme, io sulle sue mani e lei sulle mie.

E’ stato veloce, è stato frenetico, inesperto, ma è stato uno degli episodi più belli della mia vita sessuale.
Ovviamente non è finita qui, ma questa è tutta un altra storia (sempre vera ovviamente)

Alla prossima se volete…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *