Paul , che sorpresa!!

Ciao a tutti ,
ultimamente sono stato in giro con un amico gay con il quale frequento in palestra e con il quale vado a correre la mattina presto e la sera tardi. Bravissimo ragazzo con il quale mi confronto qualche volta che magari conosco qualcuno che mi piace e intendo farmelo.

Lui è un tipo tranquillo , posato e molto educato anche se si nota che è gay,

la scorsa settimana stavamo pensando di trovarci qualche bel ragazzo che ci consolasse visto il freddo pungente, quindi giro per negozi , the con pasticcini e magari poi al cinema per vedere qualche bel film.

In un grande magazzino, in C. Buenos Aires, all’ingresso scorgiamo due bellissimi uomini di colore, sicurezza che ormai è quasi in tutti i grossi centri
Uno dei due era un conoscente del mio amico , secondo me magari si era fatto un avventura , comunque la scusa è buona per conoscerli visto che uno dei due sembra interessato al mio amico col quale scambiano delle frasi sottovoce e si salutano velocemente.
Come ci congediamo il mio amico mi dice che potrebbero raggiungerci dopo la chiusura e magari prendere un aperitivo con noi.

Sembra proprio che uno dei due voglia ri assaggiare il mio amico un’altra volta.
Sono un pò geloso, l’altro avrà almeno 50 anni non ho notato tanto ma a parte i due metri e il fisico enorme da palestrato non mi diceva molto.
Continuiamo il nostro giro attendendo la chiusura e mi dimentico anche dell’appuntamento fino a chè non arriva una chiamata al telefono del mio amico.
Sono in arrivo e noi prendiamo un tavolo in un baretto vicino a P, Venezia
Appena arrivati si accomodano e beviamo insieme un paio di aperitivi.

I due piccioncini si parlano cercando di organizzarsi per dopo un appuntamento il mio amico ha gli occhi che brillano per questo incontro e quando gli parlo neanche mi risponde.
Mi giro verso l’amico del quale non ricordo il nome ma perche non si era presentato. Lui mi dice che si chiama Paul ma con una voce così mascolina che mi vengono i brividi una bellissima voce profonda che mi squote e attrae.

Continuo ad intervistarlo proprio per sentire questa sua bellissima voce che mi fa eccitare solo a pensare come può essere il resto.
Anche lui comunque sembra interessato , si alza, va a pagare e ci chiede di seguirlo visto che ha la sua casa li vicino ci vorrebbe invitare per due spaghetti.
Accettiamo entusiasti , acquistiamo 2 bottiglie di vino e ci incamminiamo
Ho la vaga impressione che la cosa sia quasi programmata ma non voglio rovinare i giochi , vediamo cosa succede.

Arrivati a casa ci mettiamo in libertà , loro cucinano e noi prepariamo la tavola , nel giro di circa mezzora stiamo cenando
Io bevo due calici di vino perche la sera non mangio mai mentre discorro amabilmente con Paul che è di origine giamaicana
visto il fisico pensavo nigeriano o Angolano.
Ad un certo punto vedo che il mio amico e il suo amico si alzano e vanno in un altra stanza sorridendo, io rimango basito perr questo comportamento ma capisco la voglia, e poi se non dice niente il padrone di casa?
continuo a conversare ma devo dire che anche a me comincia a prudere il culetto e comincio a guardarlo in modo sempre più interessato, lui si accorge e mi sorride dicendomi che sa bene cosa io vorrei da lui , io gli rispondo : cosa aspetti allora.

Ci spostiamo su una parte della camera su un comodo divano , lui comincia a spogliarsi , si leva la maglietta esta sfilandosi i pantaloni , è pelosissimo anche sulla schiena ed io sono completamente depilato e bianchissimo. rimane in mutande,si sdraia e mi chiede di avvicinarmi, io sono completamente nudo , indosso solo dei collant a rete che mi ero messo nel pomeriggio per provare una giarrettiera che mi piaceva e volevo comprare ,lui mi chiede di tenerli dicendomi che sono una vera troia di quelle che non si incontrano spesso e che mi farà godere come una troia.

Io mi avvicino accarezzando la sua peluria fino ad abbracciarlo. E’ una sensazione bellissima come abbracciare un orso enorme o una grossa scimmia che fra poco mi farà suo. Improvvisamente mi bacia infilando una grossa lingua nella mia bocca , io ho un travaso di libidine e assecondo le sue avances, ha delle braccia fortissime e mentre mi bacia e mi lecca mi blocca e mi fa suo sollevandomi e spostandomi come fossi un fuscello.

io comincio a calargli le mutande liberando un grosso cazzo nero di circa 22 centimetri molto grosso metre lo bacio comincio a maneggiarlo scappellandolo ,a lui piace, mi si butta addosso allargandomi le gambe e comincia a strusciarmi il mio culo , mi mette anche due cuscini sitto per sollevarmi ulteriormente mentre struscia la sua enorme cappella sul mio buco voglioso. La mia paura è che non faccia niente senza protezione e sopratutto senza gel che comunque porto sempre nel borsello.

questo suo esercizio rischia di farmi godere , meno male si è fermato
Adesso mi fa girare mettendomi a pancia a terra e mentre gli do il gel, comincia a leccarmi il buchetto sempre più eccitato e dilatato
si infila un condom e spruzza con il gel il mio buchetto massaggiandolo e poi la sua cappella.
si posiziona su un lato e mi avvicina sollevandomi una gamba e con una mano mi avvicina la sua cappella all’apertura e spinge piano cercando di entrare, sarà la voglia ma entra subito il mio pertugio è sempre allenato sento che entra bene grazie alla crema ma gli chiedo di far piano , lui orgoglioso mi dice che ho la sua misura , io lo chiamo amore e gli dico di continuare.

sono in sua balia, mi scopa in diverse posizioni ripetutamente mi butta sul suo corpo peloso tutto sudato impalandomi e pompando dentro di me quel meraviglioso cazzo nero mentre mi stringe a se e mi lecca la bocca, la faccia ,libidine totale finche non vengo sulla sua pancia.
lui continua a sbattermi e viene anche lui nel condom dentro di me
Io mi avvicino al suo cazzo ancora duro, sfilo il condom e comincio a ciucciare quel magnifico palo scuro che mi ha fatto godere
mi avvicino a lui e gli sussurro : grazie amore sei stato fantastico lui mi bacia appassionatamente
Poi crolliamo esausti
Bellissima notte d’amore.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *