LA MIA VERGINITA';…ANALE.

Era l’estate del 2005.
In un giorno come tanti,io e i miei amici ci stavamo organizzando per andare a trascorrere la settima di ferragosto in una località turistica.
Destinazione Rimini.
Arrivati a Rimini,ci fiondammo a casa di un nostro amico per lasciare i bagagli e bere qualcosa. Per un pò di giorni abbiamo alloggiato da lui.
Giornate di mare,sole,divertimento e tanta allegria…
Arrivò il giorno di ferragosto…io ed un mio amico stavamo sulla spiaggia a parlare dei nostri studi universitari,di cosa ci aspettava dopo la laurea e cosi via.

Improvvisamente mi squilla il cellulare…è il mio amico!
Barbara,questa notte non posso ospitare te e stefano,perchè arriva una coppia di amici dalla svizzera!
Io mi sentivo un pò arrabbiata perchè non sapevo dove andare a dormire…mentre gli altri nostri amici si erano trovati un B&B.
Io e Stefano,giriamo tutta rimini in cerca di hotel,un B&B,un’affitta camere,ma nulla!tutti occupati.
Improvvisamente vediamo un hotel e ci fiondiamo…unica camera disponibile una camera matrimoniale…siamo stati pure fortunati perchè era l’una di notte!
Io provai un certo imbarazzo,ma poi Stefano mi rassicurò dicendomi che non c’era nulla di male che 2 amici dormissero nello stesso letto.

Pagò tutto lui…io stavo uscendo la mia carta di credito,ma lui me la fece mettere a posto.
Arrivati in camera,avevo un bisogno fottuto di far pipì.
Stefano aspettò che uscissi per andare a far pipì pure lui.
Quando uscì,mi andai a fare una doccia…ero tutta sudata e avevo un bisogno pazzesco di rinfrescarmi.
Poi,andò a farsela pure lui.
Io mentre lo aspettavo,iniziai a fare zapping col telecomando,ma a quell’ora non c’era nulla in tv.

Arrivò in camera con l’accappatoio,si girò di spalle e si infilò i boxer.
Siccome d’estate,io quando dormo voglio stare solo con le mutandine,gli dissi:ti dispiace se dormo cosi?
e lui mi disse:ma certo!e poi è normale voler dormire quasi nuda co sto caldo!
ci dammo un piccolo bacetto e lui si addormentò.
Io nel girarmi lo urtai e sentii la sua erezione.
Presa dalla curiosità,alzai il lenzuolo!
Aveva il membro completamente di fuori e tutto scappellato.

Mi venne un brivido in corpo.
Stavo Attenta che non si svegliasse ed iniziai a toccarglielo.
Mamma mia,che uccellone!
L’atmosfera iniziò a scaldarsi e volevo prendergli quel palo in bocca,mi abbassai ed inizia a stuzzicargli la cappella con la lingua.
Lui si sveglio e mi disse:Barbara,quando ti sei messa di spalle l’ho messo fuori di proposito…è da tanto tempo che voglio far l’amore con te.
Io sentendo quelle parole mi sentivo i demoni in corpo.

Volevo scoparmelo…volevo che Stefano quella notte fosse mio.
Iniziai a spomparglielo più forte,me lo feci entrare fino in gola,gli leccavo le palle e ogni tanto gli stuzzicavo il buchetto del sedere.
lui mi fermò,dicendomi:ora mettiti a 69…voglio leccartela,voglio farti morire di piacere.
Lo feci e gemevo,urlando:ohhhh,Stefano come la lecchi bene…ahhhhhhh,uhhhhhh…
Poi smettemmo di leccarci,mi misi sopra di lui ed inizia a cavalcarlo come una assatanata…
ohhhhhhhhh,che bello…non ho mai goduto cosi!ohhhhhh,dai sfondamela!
E spingevo sempre più.

Lui mi disse:sto godendo come un matto…come ti muovi bene…se continui cosi mi fai venire!
nel frattempo mi sgrillettava.
io:ohhhhhhhh,dai…non venire ora…fammi venire…dai,dai,dai…ohhhhhhhhh…sto venendoooo…. ohhhhhhh!!!
Poi sento lui:sto per venire anch’io…
io:si,dai vienimi dentro…
Sentii dentro la mia fighetta un fiume di sborra calda che mi inondò tutto il canale vaginale.
Andai in bagno per far pipì e per lavarmi.
Fumammo una sigaretta,poi vedo Stefano che mi abbraccia,mi bacia ed inizia di nuovo ad avere un erezione.

Io gli chiedo:devi stare parecchio a ferro per avere già un’altra erezione?
Lui mi fa:da quando mi sono lasciato con la mia ex…si,sono andato con qualcuna,ma nulla di più…stasera con te ho ritrovato la gioia del sesso,di far l’amore…
Stefano scende giu ed inizia di nuovo a leccarmela.
Improvvisamente sento che mi vuole penetrare,con le dita il culetto…non l’avevo mai fatto li.
Lui mi lecca,mi infila 2 dita in figa e mi dice:voglio farti morire.

Io:dai,siiiiii…tesoro…sono tutta tua…prenditi la mia verginità anale!
Stefano mi lecca tutta la figa…ma questa volta avevo 4 dita in figa e 3 nel culo.
Poi vedo Stefano che mi gira e mi dice:girati e posizionati a carponi.
Mi metto,poi sento che Stefano si prende una nocca di saliva e mi lubrifica il buchino.
Ci lavora per bene e poi sento la sua cappella infilarsi nel retto.
Mi sento bruciare,mi sento spaccarmi in due…ma in quel momento non potevo tirarmi indietro,il ciò equivaleva ad una sconfitta e mi lasciai andare…anche se bruciava,resistevo!
Dopo due minuti sentivo che non mi bruciava più,ma mi sentivo cosi appagata che volevo continuasse ancora….

ecco che gli dico:ohhhhhhh,non ho mai provato emozioni cosi forti!Ancora…
Poi sento lui,dire:sto venendoooo…
io:dai,sborrami in culo!
lui:ohhhhhh,eccoooo…ohhhhhhhhhhhh!!!
Il letto era fradicio.
La mia figa squirtava come una fontana.
Lo usci fuori e si senti un rumore come se stappasse uno spumante.
Corsi in bagno,mi lavai poi ci baciammo e ci addormentammo.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L’AUTORE DELLA STORIA!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.