Beccato

In giro a fare shopping, ero con una mia amica che mi raccontava di una sua esperienza con un tizio particolarmente capace;
la mia amica più simpatica che carina aveva accalappiato un bel ragazzo, almeno in foto era molto carino e la sua storia ben raccontata mi cominciava a coinvolgere.
Mentre immaginavo di subire io le gioie che ha avuto la mia amica tempo 5 minuti le mie mutandine erano zuppe, le mie cosce si stringevano per fermare quel flusso di voglia e gli uomini notavano con facilità la turgidità dei miei capezzoli che sporgevano dalla camicetta.

Presa dalla troppa voglia decido di interrompere l’uscita e scappo a casa intenzionata di abusare del mio uomo.
Lui non mi aspettava a quell’ora e speravo nell’effetto sorpresa per sconvolgerlo con la mia passione ed invece quella rimasta un po’ sorpresa sono io.
Facendo piano nell’entrare in casa, appena dentro comincio già a sentire qualcosa, i gemiti di persone che facevano sesso;
quasi subito capisco che si trattano di gemiti provenienti da un alto parlante.

Maliziosamente mi avvicino all’uscio ed eccolo li che si segava con il pc sul petto guardando un porno. (per la cronaca guardava questo
Irrompo in stanza dicendo “beccato col dito nella marmellata”, lui aveva la faccia sorpresa e la mano si era fermata sulla sua dura cappella come se volesse nascondere la vergogna.
Stava per alzarsi chiedendo scusa ma io subito lo fermo lo invito a continuare, mentre lui riprende a menarselo io comincio a spogliarmi.

Lui si distraeva dal video per guardare me ed io gli ho detto di non distrarsi e di guardare il video o se no saranno guai.
una volta nuda mi avvicino, gli levo la mano e gli dico con aria minacciosa ” continua a guardare il video”.
Allora gli afferrai la base del cazzo, era cosi duro e grosso mentre lo guardavo e cosi comincia a leccarlo per la lunghezza, da sotto a sopra.

Poi gli succhiavo le palle mentre la mia mano lo segava e lui gemeva e quasi non riusciva a guardare nemmeno il video.
Allora continuai a menarlo mentre la mia lingua si dedicava alla sua cappella, partendo prima dal frenulo e poi tutto intorno,per poi cominciare a succhiare con forza infilandolo tutto in bocca o per lo meno tutto il possibile mentre con le mani comincia a stringergli le palle.
Con l’altra mano ritorno a menarlo mentre gli succhio la cappella ed è li che lui schizza, mi riempie tutta la bocca mentre geme felice e sorridente.

Ingoiato tutto mi rialzo, gli levo il pc dal petto, gli do un bacio e dolcemente gli sussurro “adesso tocca a te”.
Lui era confuso e mi guardava stranito ed io con calma gli metto il mio indice in bocca e gli dico ” adesso io guardo i porno e tu mi lecchi fino a che te lo dico io”
Ci scambiamo i posti e lui affonda il suo viso tra le mie cosce mentre io sistemo il computer caldo sulle mie tette.

A quel punto io non mi sono messa a vedere un classico porno, mi sono rivista tutti i tributi e le sborrate che mi sono stati dedicati dai miei dolci fan, il mio ragazzo leccava e succhiava il mio clitoride, infilava le sue dita dentro mentre io guardavo tanti cazzi duri che schizzavano le mie immagini.
La mia patatina si inondava e sbrodolava mentre gemevo e mi leccavo le labbra guardando tanta sborra calda tutta dedicata a me.

Sono venuta quando dopo l’ennesima schizzata sul pc il mio ragazza mi infila tutta la lingua dentro.
Ovviamente l’ho fatto continuare e mi sono regalata un altro paio di venute. Alla fine lui si alza con la bocca arrossata e la lingua stanca ed io mi sono andata a docciare abbastanza soddisfatta.
FINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *